Santo del giorno, 25 maggio: San Beda il venerabile

Il santo di oggi è San Beda il venerabile, di cui in questo articolo scopriamo storia e culto. Vediamo anche quali sono gli altri santi del giorno, utili per chi è interessato all’onomastico.

Il santo del giorno è una ricorrenza utile e interessante per molte persone: oggi, il 25 maggio, si celebra San Beda detto il venerabile. La sua storia è molto antica, dato che fu monaco nel quinto secolo. Era inglese e devoto tanto alla fede quanto agli studi.

Tra le sue opere si ricorda la Historia ecclesiastica gentis Anglorum, la Storia ecclesiastica del popolo degli Inglesi, per la quale è ricordato come “Padre della storia inglese”.

Il suo culto è ammesso in tutte le confessioni che ammettono i santi, ma per chi fosse interessato all’onomastico di oggi, San Beda non è un nome molto diffuso e bisogna guardare agli altri santi del giorno, tra cui troviamo San Gregorio e Santa Maria Maddalena.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla ricorrenza di oggi, la storia e il culto.

Santo del giorno, 25 maggio: San Beda il venerabile

Molto, quasi tutto, di ciò che conosciamo su Beda è stato riportato da lui stesso nella sua Historia.

Beda il Venerabile nacque circa nel 673 e all’età di sette anni è entrato nel monastero benedettino di San Pietro e San Paolo a Wearmouth. A diciannove anni divenne diacono e a trent’anni sacerdote. Passò tutta la sua vita tra lo studio, l’insegnamento, la scrittura e le funzioni monastiche, mentre era a Jarrow, in Northumberland.

Dopo la sua morte, avvenuta il 26 maggio 735, è stato dichiarato santo e dottore della Chiesa dalla Chiesa cattolica.

San Beda scrisse di molti argomenti, come di musica e di poesia, e di commentari biblici, per questo motivo e per la sua passione per gli studi, è patrono degli studiosi.

Nonostante non sia molto noto, viene citato da Dante Alighieri nella Divina Commedia ed è tratto da un suo passo delle Omelie il motto che Papa Francesco ha nel suo stemma Miserando atque eligendo.

Gli altri santi del 25 maggio

Oltre San Beda il venerabile, oggi ricorrono anche: San Gregorio VII, Papa; Santa Maria Maddalena de’ Pazzi, Vergine; Sant’Agostino Caloca Cortes, Sacerdote e martire; Sant’Aldelmo (Adelmo), Abate e vescovo; San Canio di Atella, Vescovo e martire; San Cristoforo (Cristobal) Magallanes, Martire Messicano; San Dionigi di Milano, Vescovo; San Dionigi Ssebuggwawo, Martire; San Gerio (Girio), Venerato a Montesanto; Beato Giacomo Filippo Bertoni, Servita; San Leone di Mantenay, Abate; Santa Maddalena Sofia Barat, Vergine; Beato Nicola (Mykola) Cehelskyj, Sacerdote e martire; San Pietro Doan Van Van, Martire; San Zanobi (Zenobio), Vescovo di Firenze.