Autore: Luca Secondino

Onomastico

9
Giu

Santo del giorno, 9 giugno: Sant’Efrem il Siro

Il santo del giorno è Sant’Efrem il Siro: prima di vedere la storia e il culto, conosciamo gli altri santi di oggi, 9 giugno, e vediamo di chi è l’onomastico.

Il Santo del giorno è una ricorrenza che non tutti possono ricordare: chi non può consultare il calendario, o ne ha uno che non riporta i santi, in questo articolo trova tutte le informazioni su Sant’Efrem il Siro.

Oggi, 9 giugno, fare gli auguri per l’onomastico è davvero complicato, visto che il nome del santo del giorno non è diffuso in Italia: oltre Sant’Efrem, però, ricorrono anche San Vincenzo di Agen e Beata Anna Maria Taigi.

Sant’Efrem fu Dottore della Chiesa, diacono e teologo di lingua siriaca: fu autore di numerosi inni ed è venerato come santo tutta la Chiesa, ma soprattutto da quella ortodossa siriaca e da quella cattolica siriaca.

Scopriamo tutto sul santo del giorno, la storia, il culto e vediamo l’elenco degli altri santi di oggi.

Il santo del giorno, 9 giugno: Sant’Efrem il Siro

Efrem è nato a Nisibis nel 306, in Mesopotamia, sotto l’imperatore Costantino. Era figlio di pagani, ma studiò la dottrina cristiana con disciplina nonostante in casa la fede pagana fosse molto sentita.

Dovette abbandonare la casa paterna da giovanissimo, a 15 anni, poiché il padre, sacerdote pagano, non gradiva la sua fede cristiana. Così si ritirò presso il santo vescovo Giacobbe. Dopo tre anni fu battezzato e divenne diacono. Per la sua capacità negli studi e nella scrittura, fu chiamato dal suo vescovo come professore, che se ne servi in importanti affari e lo ebbe sempre vicino nei suoi viaggi.

Così Efrem tenne la cattedra in una scuola di Sacra Scrittura a Nisibis, distinguendosi anche nella resistenza durante le invasioni persiane. Lasciò la scuola quando morì il vescovo Giacobbe nel 338, ma continuò ad insegnare per anni.

Dal 362 visse a Edessa e si ritirò in preghiera con dei monaci locali, mettendo pace tra le correnti dei religiosi di ogni credo che erano presso Edessa. Arrivato nella città già sessantenne, morì a Edessa il 9 giugno del 373.

Nonostante fosse soltanto un diacono, è ricordato come santo per il bene che ha fatto predicando ed istruendo alle sacre scritture.

Gli altri santi del giorno, 9 giugno

Oltre Sant’Efrem il Siro, oggi ricorrono anche Beata Anna Maria Taigi, Madre; San Columba di Iona, Abate; San Diomede, Martire a Nicea; Beato Giuseppe (Joseph) Imbert, Sacerdote gesuita, martire; Beato Josè (Giuseppe) de Anchieta, Gesuita; San Massimiano di Siracusa, Vescovo; Santi Primo e Feliciano, Martiri; San Riccardo di Andria, Vescovo; Beato Roberto Salt, Monaco certosino, martire; San Vincenzo di Agen (di Aquitania), Martire.