Autore: Luca Secondino

Onomastico

Santo del giorno: il 27 giugno è San Cirillo d’Alessandria

Il santo del giorno è San Cirillo d’Alessandria: vediamo chi altro può festeggiare l’onomastico in base agli altri santi di oggi, 27 giugno.

Il santo del giorno, oggi 27 giugno, è San Cirillo d’Alessandria, vescovo dell’antica Grecia che è stato anche il quindicesimo papa della Chiesa copta negli ultimi anni della sua vita e oltre ad essere venerato come santo, è anche annoverato tra i Dottori della Chiesa.

Nonostante Cirillo non sia un nome molto diffuso, non è oggi in cui ricorre l’onomastico principale, di solito fissato al 14 febbraio. Cadendo nella festa degli innamorati e passando quindi un po’ in sordina, spesso chi porta il nome di San Cirillo d’Alessandria festeggia oggi, 27 giugno il proprio onomastico.

Dato che non è l’unico santo di oggi, ci sono anche altre personalità che vengono ricordate dalla Chiesa in questa giornata: Sant’Arialdo di Milano, San Giovanni di Chinon, Santa Guddene, Beata Luisa Teresa de Montaignac de Chauvance, Beata Margherita Bays, San Sansone, San Tommaso Toan e San Zoilo di Cordova.

Santo del giorno, 27 giugno: San Cirillo d’Alessandria

San Cirillo d’Alessandria nacque a Teodosia d’Egitto nel 370 e fu un protagonista nella Chiesa del V secolo, difendendo il Cristianesimo sia dai pagani e dai giudei, che nelle dispute teologiche prima del III Concilio Ecumenico di Efeso nel 431

Combatté l’eresia e difese la dottrina con così tanto ardore da arrivare ad espellere gli giudei dalle città: per questo fu una figura di spicco nell’Egitto greco romano. Morì ad Alessandria d’Egitto il 27 giugno 444.

Canonizzato il 28 luglio 1882, fu proclamato dottore della Chiesa da papa Leone XIII e nei ritratti viene spesso accompagnato dall’attributo del bastone pastorale.