Autore: Rossella Di Ponzio

Vacanze - Facebook - Instagram - Video

10
Lug

Facebook e Instagram, consigli utili per condividere foto e video in vacanza

Una guida utile per avere una maggiore sicurezza quando si condividono foto e video in vacanza. Come impostare la password, usare il wifi, la privacy e gestire i commenti.

In molti sono già partiti per le vacanze e sono alla scoperta di nuovi posti e momenti da immortalare con i social come Facebook e Instagram.
In questo periodo si sa l’uso degli stessi si intensifica ecco perché bisogna sapere come usarli e conoscere tutte le loro funzioni. Di seguito si riporta una guida che permette ai vacanzieri di aumentare la sicurezza durante la condivisione di foto e video.

Per prima cosa bisogna tenere a mente il WIFI e ricordare che Facebook ha una nuova funzione Find Wi-Fi per iOS e Android che aiuta a localizzare gli hotspot wi-fi disponibili nelle vicinanze utile, specie in quelle località in cui la connessione è più debole.

Il passo successivo è avere una password sicura sia per Facebook che per Instagram. E’ fondamentale scegliere una password sicura e difficile da indovinare, in modo da evitare che qualcun altro possa accedere al tuo profilo.

Proprio su questo tra le possibilità che garantiscono un’ottima sicurezza Instagram prevede l’autenticazione a due fattori che rende più difficile l’accesso al proprio profilo da parte di persone indesiderate grazie a un codice a 6 cifre richiesto ogni volta che si fa log-in da un nuovo dispositivo.

Non è da meno Facebook che con il suo codice di sicurezza rende difficile intrusioni al proprio profilo perché l’utente riceve direttamente sul cellulare nel momento in cui si accede all’account da un device sconosciuto.

Consigli da seguire per usare in sicurezza Facebook e Instagram

Per quanto riguarda i commenti indesiderati su Instagram, lo stesso mette a disposizione un filtro ai commenti che contengono una lista personalizzabile di parole, frasi, hashtag ed emoji. E se ci sono dei momenti in cui si desidera che nessuno commenti, si possono disattivare su qualsiasi post.

Altro elemento imprescindibile è l’impostazione della privacy, è importante controllare cosa gli estranei possono visualizzare sul proprio profilo Facebook e chi può cercarci sulla piattaforma, grazie alle impostazioni sulla privacy. Per aumentare la privacy su Instagram si può scegliere di avere un profilo privato, approvando i nuovi follower.

Bisogna prestare attenzione anche alle informazioni che si vogliono condividere, ad esempio su Instagram, anche se i post sono privati, il profilo è pubblico, e tutti possono vedere l’immagine iniziale, il nome utente e la biografia.

Dal momento che si possono aggiungere fino a 10 righe di testo su di sé, è utile pensare bene al tipo di informazioni che si vogliono condividere in questa sezione.

Infine ricordiamo che sia su Instagram che su Facebook si possono geolocalizzare i post. Molti utenti ci tengono a far sapere esattamente il posto dove si trovano specialmente quando si tratta di mete da sogno, ma per ogni contenuto condiviso, è importante pensare se davvero si vuole che gli altri sappiano dove è stato scattata la foto o ripreso il video.

Che dire tutti in vacanza con lo smartphone o l’IPhone sempre a vista. Qualche volta però mettiamoli da parte e godiamoci il paesaggio.