Come vedere Lipsia-Napoli in streaming: orario e canali per seguire la diretta

Match quasi proibitivo per gli azzurri in Germania, dopo il 3-1 subìto all’andata. Ma non mancherà di certo lo spettacolo. Ecco come vedere Lipsia-Napoli in streaming: orario e canali per seguire la partita di Europa League

Come vedere Lipsia-Napoli in streaming. Le fatiche di un campionato straordinario hanno un peso eccome sulle altre competizioni per il Napoli di Maurizio Sarri, che dopo l’uscita dalla Champions e dalla Coppa Italia, è chiamato a un’impresa stasera - 22 febbraio - contro i tedeschi del Lipsia, dopo il 3-1 subìto al San Paolo.

Un risultato netto, che costringe gli azzurri a fare almeno 3 gol senza subirne alla seconda squadra di Germania - in Bundensliga dietro solo ai mostri sacri del Bayern Monaco. Eppure i partenopei proveranno a giocarsi tutto nella delicata trasferta. Ma come vedere Lipsia-Napoli in streaming? Ecco tutti i dettagli su orari, canali e possibilità per assistere alla partita.

Come vedere Lipsia-Napoli in streaming

Il match, ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, si disputerà alla Red Bull Arena di Lipsia a partire dalle 19. Come sempre, l’Europa League resta un’esclusiva di Sky, che trasmetterà Lipsia-Napoli in diretta su Sky Sport e Sky Sport HD alle 19.

Il canale italiano TV8 invece - che trasmette in chiaro almeno un match delle italiane in Europa League per ogni turno - stavolta seguirà Milan Ludogorets, in onda stasera - 22 febbraio - a partire dalle 21.

Tuttavia c’è un’altra possibilità per i tifosi del Napoli e per tutti gli appassionati che vogliono seguire la partita in diretta. Si potrà infatti assistere alla gara su NOW TV, live e con commento in italiano. Si tratta di una tv in streaming a cui è possibile accedere anche senza abbonamento, acquistando un pass giornaliero (6,99 euro) o settimanale (10,99 euro).

Maurizio Sarri durante la conferenza stampa pre-partita.

Per le formazioni, probabile la partenza dal primo minuto di Mertens, per riportare una buona dose di estro e rapidità in avanti. Quasi sicuro anche l’utilizzo di Zielinski, mentre resta in dubbio Insigne.

Non convocato Milik, rientrato a completa disposizione di Sarri e della squadra, ma ancora bloccato a livello psicologico, visti i due gravi infortuni subìti nel giro di poco più di un anno.