Santo del giorno, 29 giugno: Santi Pietro e Paolo

Oggi, 29 giugno, si celebrano San Pietro e Paolo, i due apostoli patroni di Roma. L’onomastico è chiaramente incentrato su queste due figure, anche se ci sono altri santi che ricorrono oggi.

Santo del giorno: oggi, 29 giugno, si celebrano San Pietro e Paolo, i due apostoli patroni di Roma, fondamentali per la storia della Chiesa in quanto costruttori delle radici cristiane su cui si poggia.

L’onomastico di oggi è chiaramente legato a chi porta il nome di Pietro e di Paolo, e a Roma è festa. Inoltre, oggi ricorrono altri santi del giorno che passano spesso inosservati, come San Cassio di Narni, Santa Emma di Gurk, Sante Maria Du Tianshi e Maddalena Du Fengju, San Paolo Wu Yan, Giovan Battista Wu Mantang e Paolo Wu Wanshu e San Siro di Genova.

Il santo del giorno, 29 giugno: San Pietro e Paolo

La ricorrenza di oggi non ha bisogno di presentazioni: si tratta di due santi molto celebri in tutto il mondo, venerati da ogni confessione della Chiesa.

Pietro, nacque a Betsaida in Galilea, ed era un pescatore a Cafarnao. Divenne apostolo di Gesù dopo che fu chiamato presso il lago di Galilea dove fu testimone della pesca miracolosa. Pietro ricevette da Gesù il mandato a fare da guida alla comunità dei discepoli. Morì tra il 64 e il 67 durante la persecuzione anticristiana di Nerone.

San Paolo, veniva da Tarso, e prima di incontrare Gesù, fu persecutore dei cristiani, per poi redimersi. Incontrò Gesù tra Gerusalemme e Damasco e in seguito evangelizzò i popoli pagani nel Mediterraneo e morì anch’egli a Roma tra il 64 e il 67.

I due patroni di Roma sono stati sepolti lì dove oggi ci sono le basiliche ad essi dedicate: San Pietro, dove si trova la Santa Sede, e San Paolo fuori le mura, sulla via ostiense. A Roma c’è anche una basilica che porta il nome di San Pietro e Paolo e si trova all’Eur, posta su una collina ed è ben visibile da viale Europa, da dove parte la lunga scalinata per raggiungerla.