Santo del giorno, 23 giugno: San Lanfranco Beccari

Il santo del giorno è San Lanfranco Beccari, ma scopriamo di chi altro è l’onomastico nel giorno in cui ricorre il Sacro Cuore di Gesù e quali sono gli altri santi di oggi, 23 giugno.

Il santo del giorno è San Lanfranco Beccari, vescovo di Pavia, ma il 23 giugno ricorrono anche altri personaggi venerati come santi dalla Chiesa.

Inoltre, per quest’anno, cade oggi la celebrazione per il Sacro Cuore di Gesù, fissata al venerdì dopo la seconda domenica dopo la Pentecoste, e quindi all’ottavo giorno dopo il Corpus Domini.

San Lanfranco Beccari, che determina l’onomastico di oggi, non è l’unico santo del giorno, perché oggi vengono ricordati anche San Bili (Bilio), Sant’Eteldreda di Ely, San Giuseppe Cafasso, Beata Maria di Oignies, Santi Martiri di Nicomedia, Beato Pietro Giacomo da Pesaro, Beata Raffaella Santina Cimatti, San Tommaso Garnet e San Valero.

Santo del giorno, 23 giugno: San Lanfranco Beccari

Lanfranco Beccari nacque a Gropello, vicino Pavia, nel 1124. Fu vescovo di Pavia dopo essere stato consacrato da papa Alessandro III nel 1159.

La Chiesa lo ricorda come santo per la sua instancabile battaglia per difendere l’autorità e l’autonomia dei diritti ecclesiastici verso il potere civile.

Proprio per questo, fu costretto a lasciare la sua diocesi per aspri dissidi con l’autorità comunale. Nel 1181 da Pavia si spostò a Roma, rifugiandosi presso il papa.
Infine tornò a Pavia, ma per ritirarsi nel monastero vallombrosano del Santo Sepolcro fuori città. Morì a Pavia il 23 giugno 1198, giorno in cui viene ricordato dalla Chiesa.

Su sua volontà fu edificato l’Ospedale dei pellegrini intitolato in seguito a Santo Giorgio e San Lanfranco a fianco della chiesa di Gropello, suo paese natale, nel 1180. Serviva per garantire assistenza a pellegrini e viandanti e per elargire elemosine, dato che la città si trovava sull’antico tracciato della via Francigena, la strada percorsa dai pellegrini che dal nord Europa erano diretti a Roma o in Terra Santa.

A Pavia, c’è la Chiesa di San Lanfranco, a lui dedicata.