Autore: Stefano Calicchio

Pensione - INPS - Ammortizzatori sociali

12
Feb

Sportelli Inps e pratiche per la pensione, nel 2020 prenderà il via la prenotazione obbligatoria in tutta Italia

Per richiedere informazioni presso l’ente pubblico di previdenza in merito alle pratiche di welfare o alle pensioni diventerà necessario a breve prendere un appuntamento.

Cambiano le regole di accesso agli sportelli dell’Inps, che prevederanno la prenotazione obbligatoria di un appuntamento per coloro che desiderano avere informazioni oppure gestire una pratica direttamente presso l’istituto. Nei prossimi mesi diventerà quindi necessario in tutta Italia utilizzare il servizio “sportelli di sede”, grazie al quale è possibile richiedere in anticipo un incontro.

L’Inps ha già fornito le indicazioni del caso rispetto alle date con le quali le diverse sedi regionali e metropolitane introdurranno l’obbligo di prenotazione per un appuntamento in sede. Tra queste entro l’inizio di febbraio troviamo ad esempio il Veneto e l’area di Roma, a marzo l’Umbria, ad aprile Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Molise, alcune zone del Piemonte e Valle D’Aosta.

Tra maggio e giugno si aggiungono le restanti parti del Piemonte, la Toscana, infine nei mesi restanti e comunque entro e non oltre novembre 2020 si aggiungono tutte le altre zone non indicate in precedenza. In particolare, a partire dall’1/11/2020 tutte le sedi in Italia prevederanno l’obbligo di prenotazione.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni, Tridico (Inps) su tavolo tra governo e sindacati: ‘clima molto collaborativo e costruttivo’

Inps: come prendere un appuntamento con la propria sede di riferimento

Rispetto a quanto indicato in precedenza, diventa quindi importante comprendere in che modo procedere per fissare un appuntamento presso la propria sede Inps di riferimento. Un primo modo di procedere consiste nell’utilizzare l’apposito servizio reso disponibile online. Bisognerà quindi utilizzare il proprio codice fiscale ed il pin dispositivo, per cliccare sulla funzione “sportelli in sede”.

In alternativa si può utilizzare il contact center dell’Inps, al numero verde 803164 (chiamando da fisso). Le chiamate da telefono mobile possono essere effettuate utilizzando il numero 06164164. Resta infine sempre aperta la possibilità di rivolgersi al proprio patronato di fiducia, che accede ai dati Inps tramite il sistema informativo telematico.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni anticipate, per Landini (Cgil) ‘serve approfondire i temi, a marzo verifica politica’