Autore: Stefano Calicchio

Pensione - INPS

Pagamento pensioni a maggio 2020, il calendario completo: ecco quando arriva l’accredito in posta e in banca

In arrivo il pagamento delle pensioni di maggio 2020. Tra le diverse misure di protezione dovute al coronavirus c’è anche l’anticipo per coloro che richiedono l’assegno in contanti.

Si avvicina la data di pagamento delle pensioni di maggio 2020. Il calendario dell’Inps prevede infatti che le pensioni siano pagate nel primo giorno bancabile del mese, sebbene per alcuni la consegna dell’emolumento potrebbe essere anticipata per via della grave crisi sanitaria in corso dovuta al diffondersi del Coronavirus.

Non si tratta di una vera e propria novità, ma della prosecuzione di una prassi che è stata già attuata lo scorso mese e che risulta finalizzata ad evitare assembramenti presso l’ufficio postale. Nella pratica, coloro che hanno deciso di ricevere la propria pensione in contanti potranno ritirarla anticipatamente a partire dal 27 aprile e fino al prossimo 30 aprile 2020, sulla base di un ordine alfabetico (per cognome).

La stessa misura verrà applicata anche il prossimo mese, quando le pensioni in contanti potranno essere ritirate a partire dal 26 e fino al 30 maggio 2020. Chiaramente la misura non si applica a coloro che hanno scelto l’accredito diretto della pensione sul libretto di risparmio o sul conto corrente.

I consigli per l’accredito diretto della pensione su conto corrente postale o bancario

Proprio per via della grave epidemia attualmente in corso il consiglio offerto da Poste Italiane consiste nella scelta di far accreditare la pensione sul proprio conto corrente BancoPosta, oppure sul libretto di risparmio o sulla carta-conto Postepay Evolution. In questo modo, sarà possibile effettuare il prelievo in contanti in qualsiasi momento dal bancomat più vicino.

Anche le banche hanno invitato tramite l’ABI ad evitare di recarsi allo sportello per il ritiro di contante durante gli assembramenti. L’accredito della pensione sul conto corrente bancario permette in tutta comodità di prelevare il contante che risulta necessario dai bancomat, senza dover prendere appuntamento per effettuare il prelievo in filiale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lavoratori e apertura del 4 maggio: verso nuovo decreto, negozi aperti anche di notte

Il calendario dei pagamenti della pensione per cognome:

Stante la situazione appena descritta, l’Inps ha già provveduto a diffondere il calendario completo dei pagamenti anticipati per chi ritira la pensione in contanti. In particolare, sarà necessario recarsi all’ufficio postale seguendo queste scadenze:

  • i cognomi dalla A alla B lunedì 27 aprile;
  • dalla C alla D martedì 28 aprile;
  • dalla E alla K mercoledì 29 aprile;
  • dalla L alla P giovedì 30 aprile;
  • dalla Q alla Z sabato mattina 2 maggio.

Per quanto concerne invece i pensionati con età uguale o superiore ai 75 anni, sarà possibile concordare anche il ritiro e la consegna a casa tramite i carabinieri, grazie ad uno specifico accordo siglato tra l’Arma e Poste Italiane.

Pagamento Pensioni Inps a maggio 2020 nel primo giorno bancabile

Per coloro che hanno scelto la più sicura modalità di accredito preso il conto corrente postale o bancario, la data di pagamento della pensione è legata al primo giorno bancabile del mese. A maggio vi è però una differenza tra poste e banche.

Nel primo caso il giorno bancabile corrisponde al 2 maggio 2020 (quindi la data è valida per chi ha il conto presso Poste Italiane), visto che il 1° maggio è la festa dei lavoratori. Chi invece ha optato per l’accredito sul conto bancario, dovrà necessariamente attendere il 4 maggio 2020, visto che cade di lunedì.

TI POTREBBE INTERESSARE: Reddito di emergenza Inps 2020 per Covid-19: il governo vuole calibrarlo sul nucleo familiare