Autore: Marco Della Corte

20
Apr 2020

Live - Non è la D’Urso: una confessione inaspettata

Nel corso dell’ultima puntata di Live - Non è la D’Urso, Barbara ha confessato un triste episodio inedito riguardante la sua infanzia.

Ieri, 19 aprile 2020, è andata in onda una nuova puntata di Live - Non è la D’Urso su Canale 5. Ospiti in studio Antonella Elia in compagnia del suo fidanzato Pietro Delle Piane. Come sappiamo, negli ultimi mesi la Elia è stata una dei partecipanti al Grande Fratello Vip. La showgirl aveva scosso tutti con alcuni retroscena riguardanti il suo passato e la sua famiglia. Ne ha parlato anche ieri sera con ulteriori informazioni mai raccontate prima. Anche Barbara D’Urso ha deciso di toccare alcune parti inedite della sua vita, riguardanti sua madre. In questo articolo riporteremo le parole da parte della conduttrice partenopea, che hanno scosso i telespettatori.

Live non è la D’urso, Barbara choc: una confessione mai raccontata prima!

Antonella Elia, ospite ieri al programma Live - Non è la D’Urso, ha svelato ulteriori informazioni inedite riguardanti il suo passato. L’ex concorrente del GF VIP ha commosso tutti gli spettatori con la seguente confessione risalente alla sua infanzia: "Mi sentivo inferiore alle alte bambine. Quando qualcuno mi chiedeva di mia mamma ed io dovevo rispondere che non l’avevo, sprofondavo nella vergogna".

Antonella Elia, nel corso del reality, aveva raccontato di come in tenera età perse entrambi i genitori. Per confortare la sua ospite, anche Barbara D’Urso ha deciso di svelare un retroscena circa la sua vita: la conduttrice ha reso noto di aver perso anche lei la sua mamma quando era solo una bambina. Si è aperto così un momento di grande tenerezza, raccontando di un episodio avvenuto a scuola. Barbara ha iniziato: “Racconto una cosa che non ho mai raccontato a nessuno”.

Ha proseguito: “Ero piccola, avevo 10 anni. Con i miei fratelli andavamo in giro con il bottone nero quando è morta mamma. Sul diario avevo la foto di mamma, si chiamava Vera e sotto scrissi “Mia mamma Vera”. Facevo la prima media e la professoressa un giorno mi aprì il diario. Mi guardò e, siccome mio padre si era risposato, mi ha detto ‘Non è bello che tu dica che questa è tua mamma vera e l’altra è la mamma finta’. Io le dissi ‘Ma lei è mamma Vera perchè si chiama Vera’”.

Trovato il vaccino al Coronavirus?

Su chi e come verrà testato il vaccino per il Coronavirus? A rompere il silenzio nel corso dell’ultima puntata di Live - Non è la D’Urso è stato Piero Di Lorenzo, conosciuto per occupare il ruolo di direttore scientifico di Advent IRBM a Pomezia. L’uomo avrebbe pronto il vaccino per debellare il Covid-19. Piero Di Lorenzo e Carlo Toniatti di Advent IRBM hanno dichiarato: “Il vaccino italiano è pronto per essere testato sull’uomo”. E poi ancora: “A fine mese manderemo il primo lotto del vaccino a Oxford dove stanno reclutando 550 volontari sani". Sicuramente un grande passo per la lotta al Coronavirus!