“Freddie Mercury. The Ultimate Showman”: il documentario su Rai 5 il 20 novembre

“Freddie Mercury. The Ultimate Showman” andrà in onda il 20 novembre su Rai 5 e a seguire un evento speciale in occasione dell’anniversario della sua morte.

A distanza di quasi 30 anni dalla morte di Freddie Mercury, Rai 5 ci propone un racconto filmico dove si mescolano momenti di vita privata dello showman e il suo rapporto con il pubblico.

Un documentario che ripercorre la vita dell’artista concentrandosi su aspetti salienti del suo legame ipnotico con il pubblico. Nel docu-film in onda il 20 novembre su Rai 5 ci sono testimonianze di ogni genere: a partire dall’interprete del film Bohemian Rhapsody, Rami Malek, passando per Eric Hall e Paul Watts, rispettivamente EMI Publisher e Division Manager dei Queen, Mick Rock, fotografo dei Queen, Rosie Horide, giornalista musicale e amica di Freddie Mercury, fino ad arrivare a Paul Gambaccini, conduttore radiofonico e amico intimo del cantante.

Freddie Mercury. The Ultimate Showman” è un vero e proprio inno al ricordo della star prima dell’anniversario della morte. Un turbinio di emozioni, di testimonianze delle persone che hanno visto nascere, crescere ed «esplodere» la figura di Freddie Mercury. Il lato più nascosto dello Showman viene raccontato il 20 novembre 2019 rendendo visibile come l’uomo gestisse il suo pubblico acclamante. Ma non è finita qui, infatti successivamente allo spettacolo che andrà in onda su Rai 5, il 20 novembre ci sarà un altro appuntamento.

Dopo il documentario, alle 22.15, una puntata della serie “Video Killed The Radio Star” dove si parlerà delle idee alla base dei video girati per Freddie Mercury e i Queen: come venivano girati, quale intento c’era alla base e cosa si voleva trasmettere.
Roger Taylor in tale occasione, racconterà i videoclip dei Queen assieme a chi li ha realizzati: i registi David Mallet e Russell Mulcahy.
Su Rai5, quindi, un appuntamento da non perdere che può aiutare non solo la comprensione di un eroe della musica ma anche di un uomo che ha lasciato un vero e proprio marchio per la musica mondiale.