Autore: Leonardo Gaspa

Concorsi pubblici - Opportunità di lavoro - Contratto di lavoro - Assunzioni

8
Nov

Concorso ACI 2019: requisiti, scadenza, prove di esame

L’ACI sta promuovendo vari concorsi pubblici per assumere diverse figure. Per ogni posizione sono richiesti determinati requisiti che saranno verificati con apposite prove d’esame.

L’ACI apre le porte alle assunzioni tramite un concorso pubblico che si terrà alla fine del 2019. Le figure ricercate sono molteplici alla pari dei requisiti richiesti, per un totale di 242 posti disponibili. Ai vincitori sarà offerto un contratto a tempo indeterminato. Per partecipare alle prove di esame oltre che possedere i requisiti è necessario presentare una domanda online entro la scadenza stabilita.

Concorso ACI 2019: figure richieste e requisiti

I posti richiesti sono i seguenti:

  • 200 posti per personale con competenze di natura amministrativa
  • 8 posti per personale con competenze in campo di contrattualistica pubblica
  • 8 posti per risorse con competenze di reporting e controllo di gestione
  • 4 posti da inserire in area di comunicazione web e social media
  • 4 posti per personale con competenze in gestione di fondi europei
  • 5 posti per personale adibito alla contabilità pubblica
  • 10 posti per personale con competenze in materia di analisi di organizzazione e processi amministrativi
  • 3 posti per personale specializzato in ambito di politica del turismo e di turismo nel settore automotive.

I requisiti generali per l’ammissione al concorso Aci 2019 sono i seguenti:

  • 1)Cittadinanza Italiana. Sono ammessi anche coloro che possiedono il permesso di soggiorno provenienti da paesi Europei o paesi fuori dall’Europa, o coloro che possiedono lo status di rifugiati politici
  • 2) Godimento diritti pubblici e civili e non essere stati licenziati da una carica presso una pubblica amministrazione.
  • 3) Assenze di condanne penali o civili.

Oltre queste garanzie tra i requisiti sono richiesti titoli di studio specifici a seconda della posizione per cui si va a concorrere. Sono ammessi coloro che possiedono una laurea in Economia, Giurisprudenza, Lingue o Diritto.
In sintesi, la laurea in Economia permette di concorrere per le posizioni richieste in ambito amministrativo (200 posti), di contabilità pubblica, o di analisi e organizzazione dei processi amministrativi e di reporting e gestione dei fondi europei.

La laurea in Giurisprudenza permette di accedere alle prove di selezione per i posti di analisi e organizzazione e processi amministrativi, contrattualistica pubblica, gestione dei fondi europei; per quest’ultima categoria si può anche partecipare come laureati in Lingue.

Per il personale specializzato in ambito di politica del turismo è necessario possedere una laurea in Scienze del Turismo e comunità locale, Promozione e gestione del turismo, o Economia e managment del turismo.
Per la posizione in area di comunicazione web e social media è invece necessaria una laurea specialistica che sia relativa all’ambito della comunicazione.

Per la lista completa delle lauree di primo livello e magistrali che permettono di aderire ai concorsi per le varie posizioni aperte si rimanda a questa pagina Agi, dove è possibile scaricare il file ufficiale del bando e leggere la lista dei titoli di studio che qualificano il candidato per accedere alle varie posizioni.

Concorso ACI 2019: scadenze e bando completo

Per partecipare al concorso ACI 2019 i candidati devono presentare la propria domanda entro e non oltre il 5 dicembre. Il bando completo è disponibile sia sulla Gazzetta ufficiale, sia sul sito Agi, dove sono presenti dei file pdf per ogni posizione aperta.

Come inviare la candidatura per il concorso ACI 2019

Per inviare la propria candidatura è necessario registrarsi nell’ apposito portale Agi. Sono richiesti i seguenti dati e documenti:

  • Nome e cognome
  • Date e luogo di nascita
  • Indirizzo di abitazione con codice postale, indirizzo email e recapito telefonico
  • Titolo di studio posseduto, giorno e luogo di conseguimento. Per i laureati esteri bisogna indicare gli estremi per verificare il titolo sia equivalente a una laurea italiana a livello di contenuti
  • Titolo di studio superiore, in caso di conseguimento di laurea specialistica o di un ulteriore laurea rispetto a quella chiesta come requisito dal bando.
  • Varie dichiarazioni tra cui la dichiarazione di cittadinanza, di fedina penale pulita, di non essere stato licenziato da una carica presso un istituzione pubblica amministrativa, il comune a cui si è iscritti per le elezioni e la motivazione nel caso in cui si fosse iscritti.

Concorso ACI 2019 prove d’esame

Per il concorso ACI 2019 sono previste 3 prove d’esame: una scritta, una pratica e una orale. In caso di grande affluenza, ovvero se le adesioni superano le 600 unità sarà prevista una prima prova preselettiva a risposta multipla che tratterà le materie presenti nelle prove ufficiali. Le materie variano da posizione a posizione; Per questo è necessario consultare i bandi specifici di ogni figura richiesta. In generale la prova scritta verte quasi per tutte le categorie su nozioni di diritto amministrativo e civile. La seconda prova di carattere pratico consiste nella presentazione di un progetto affine alla categoria professionale per cui si sta concorrendo.

La prova orale prevede la discussione di materie previste nelle due precedenti prove scritte e nella verifica della padronanza della lingua inglese, della lingua francese ( solo per alcuni specifici bandi) e delle abilità informatiche. Si noti che per ogni categoria professionale sono richiesti diversi requisiti, ad esempio la conoscenza di una seconda lingua straniera viene richiesta solo per alcune cariche. Per maggiori delucidazioni si consulti il file pdf relativo alla posizione per cui si intende partecipare.