Tommaso Zorzi rivela l’assurdo motivo del litigio con Aurora Ramazzotti

Tommaso Zorzi rivela l'assurdo motivo del litigio con Aurora Ramazzotti

Il blogger, parlando con Stefania Orlando e Francesco Oppini, svela il motivo che ha spinto i due ex migliori amici a non parlarsi più.

Continuano le rivelazioni nella casa del Grande Fratello. L’influencer Tommaso Zorzi, mentre parlava con Stefania Orlando e Francesco Oppini, si è lasciato andare svelando alcuni dettagli sulla fine dell’amicizia tra lui e Aurora Ramazzotti.

E il motivo del loro litigio ha lasciato tutti interdetti. Il giovane blogger e la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti erano davvero molto uniti, tanto da considerarsi migliori amici. Poi, per qualche motivo all’epoca non precisato, i due si erano allontanati fino a diventare dei perfetti sconosciuti.

Il motivo del litigio tra Zorzi e Aurora

Zorzi aveva dato la colpa a se stesso e al suo brutto carattere, senza però mai rivelare i motivi esatti del loro litigio. Almeno fino ad oggi. Il pomo della discordia, a quanto pare, fu un viaggio a Capri che Aurora aveva dovuto annullare a causa della morte della nonna del suo fidanzato. A causa delle incomprensioni che ne scaturirono, i due smisero di parlarsi.

Sui social sono stati in moltissimi a commentare la vicenda, sconvolti dal motivo che avrebbe spinto i due a interrompere un’amicizia così profonda. Possibile che Zorzi consideri così poco importante un lutto del genere rispetto a un viaggio? Dalla sensibilità dimostrata fino a ora sembrerebbe difficile crederlo.

In diverse occasioni Tommaso ha espresso la sua volontà di voler far pace con l’ex migliore amica, spiegando che il loro litigio fosse dovuto al suo brutto carattere.

Il blogger si è detto anche gelosissimo nei confronti del suo ragazzo: “Lei è fidanzatissima, credo che forse sia una cosa che non riesco molto ad accettare. Non perchè sono possessivo, ma non so. Soffro un po’ di una sorta di sindrome dell’abbandono. Mi sento sempre un po’ in difetto in certe situazioni.” spiegò in un’intervista lo scorso ottobre.

«Non sono il tipo che corre dietro le persone elemosinando il loro tempo. Se è vero che posso essere io a chiamarti, lo è anche che il telefono funziona al contrario. Quindi quando sento di essere stato messo da parte... succedono queste cose.»