Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Bonus - Studenti

Studenti fuori sede: bonus per l’affitto previsto dalla Legge di Bilancio 2021

La Legge di Bilancio 2021 prevede un bonus affitto per gli studenti fuori sede, a questo scopo il Governo ha stanziato 15 milioni di euro. Scopriamo i requisiti per avere diritto al rimborso.

Tra coloro che sono stati colpiti economicamente dal Covid-19 ci sono sicuramente anche gli studenti fuori sede e le rispettive famiglie. Per agevolare questi soggetti, il Governo ha introdotto nella Legge di Bilancio 2021 un fondo specifico per il rimborso delle spese per l’affitto sostenute per la frequenza dell’università.

Nello specifico si tratta di un totale di 15 milioni di euro che verrà riservato l’anno prossimo a studenti fuori sede regolarmente iscritti all’università. Per avere diritto al beneficio economico, gli interessati dovranno rientrare in uno specifico limite ISEE e dovranno anche avere altri requisiti: scopriamoli nel dettaglio.

Bonus affitto per studenti fuori sede: i dettagli

Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 ce n’è una particolarmente interessante per gli studenti fuori sede. In particolare, l’articolo 89-bis introduce un nuovo bonus affitti riservato proprio agli studenti che abitano fuori sede per seguire i corsi universitari. La principale motivazione che portato il Governo a realizzare questo fondo è legata alle conseguenze economiche relative alla pandemia di Covid-19 ancora in atto.

Gli studenti fuori sede sono infatti tra le categorie che hanno avuto più problemi per colpa del Coronavirus, tanto che qualche mese fa il Governo aveva previsto il rimborso affitto per studenti fuori sede all’interno del decreto Rilancio.

Le risorse stanziate dalla Manovra ammontano a 15 milioni di euro per il 2021 e sono riservate proprio a coloro che possiedono specifici criteri che saranno emanati dal Ministero dell’università e della ricerca. Il bonus è riservato solo agli studenti iscritti ad atenei statali e che possano rispondere ad alcuni specifici requisiti. All’interno della Manovra è infatti indicato che il bonus è «Finalizzato alla corresponsione di contributi per le spese di locazione abitativa degli studenti fuori sede iscritti alle università statali».

Tra i requisiti per accedere al nuovo bonus affitto previsto dalla Legge di Bilancio 2021, il principale consiste nel possedere un modello ISEE non superiore a 20.000 euro, inoltre è necessario avere la residenza in un luogo diverso rispetto a quello in cui è ubicato l’immobile in affitto e, come abbiamo detto poco sopra, essere iscritti ad università statali.

Pur esistendo un divieto di cumulo con altri contributi pubblici per l’affitto, pare che non ci siano ostacoli alla fruizione parallela della detrazione fiscale per l’affitto prevista per gli studenti fuori sede. Attualmente il punto più controverso risulta essere legato al coordinamento con la normativa per il diritto allo studio attualmente vigente, considerando che borse di studio riconosciute agli studenti universitari prevedono alcune maggiorazioni per gli studenti che hanno un contratto d’affitto in essere.

Tutti i nodi dovranno comunque essere sciolti entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di Bilancio 2021 in quanto si attende entro questi termini il decreto attuativo del Ministero dell’Università e del MEF. Con tale decreto dovranno essere definite in maniera definitiva le modalità e criteri per l’erogazione delle risorse.