Autore: Giacomo Mazzarella

Coronavirus

Stagionali: bonus Ristori, ancora 1.000 euro, come fare?

Nel decreto Ristori di nuovo bonus stagionali, come nel decreto Agosto

Bonus 1.000 euro lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali. Questa non è una riproposizione di quanto successo nel decreto Agosto, ma ciò che il governo ha inserito nel nuovo decreto Ristori. Si, c’è di nuovo in indennizzo per i lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali. Si tratta dell’ennesimo bonus previsto in questa fase di crisi economica provocata dal coronavirus.

Bonus 1000 euro stagionali, a chi spetta?

Il nuovo decreto emergenziale del governo ha previsto una nuova, lunga serie di misure destinate anche a quelle categorie di lavoratori più soggette alle conseguenze drammatiche dal punto di vista economico che la pandemia da coronavirus sta lasciando in campo.

E tra questi senza dubbio i lavoratori stagionali e degli stabilimenti termali. Per capire di cosa parliamo e di che genere di situazione stanno vivendo questi lavoratori, occorre fare il punto della situazione.

Si tratta di lavoratori che hanno subito una drastica riduzione del periodo di lavoro l’estate appena trascorsa. Maggio, Giugno e pure a Luglio, molti stagionali sono rimasti fermi, come erano fermi alberghi, lidi e strutture ricettive.

A fine stagione questi lavoratori si sono trovati pure con poche settimane di lavoro utile alla Naspi, che come sempre, viene erogata per la metà delle settimane lavorare nei 4 anni precedenti e non sfruttate per altre Naspi.

La maggior parte degli stagionali quindi si trova a poter percepire solo la metà delle già poche settimane di lavoro effettuate durante l’estate.
E visto come sta andando la situazione contagi, anche la stagione invernale, tra mini lockdown, chiusure e così via, non è indirizzata certo nel migliore dei modi.
Ecco quindi che il governo vara un nuovo bonus loro.

Bonus 1.000 euro a lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali

Si replica di fatto l’indennità Covid già prevista dal DL Agosto ed erogata ai lavoratori stagionali per un importo di 1.000 euro. Il decreto Agosto stabilì l’erogazione automatica per lavoratori che avevano già presentato richiesta per i 600 euro delle indennità Covid dei decreti Cura Italia e Rilancio. Anche se non c’è ancora conferma ufficiale, probabilmente sarà automaticamente erogato anche questo nuovo indennizzo Covid.

Bonus Covid decreto Ristori, i requisiti per gli stagionali

In presenza dei requisiti richiesti viene erogata ai lavoratori stagionali una nuova tranche di indennità Covid. Lo riporta a chiare lettere l’articolo 15 del decreto 137 del 28 ottobre scorso, il cosiddetto decreto Ristori.

Tra i beneficiari anche i lavoratori dello spettacolo e naturalmente i lavoratori dipendenti stagionali e i lavoratori in somministrazione, impiegati presso imprese utilizzatrici operanti nel settore del turismo e degli stabilimenti termali. I requisiti necessari sono l’aver perso involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 29 ottobre 2020 e e aver svolto la prestazione lavorativa per almeno trenta giornate nello stesso periodo.
Sono esclusi dal bonus i titolari di pensione, di Naspi e gli attualmente assunti.