Sanremo 2021: Ibrahimovic autostoppista, il racconto del suo soccorritore

Sanremo 2021: Ibrahimovic autostoppista, il racconto del suo soccorritore

Ecco chi è l’uomo che ha dato un passaggio in moto al calciatore svedese per arrivare al Teatro Ariston

Nella terza serata del Festival di Sanremo, quella dedicata alle cover, curioso fuoriprogramma per uno degli ospiti fissi di questa edizione della competizione canora.

Stiamo parlando di Zlatan Ibrahimovic, che ieri sera si è fatto attendere prima di salire sul palco dell’Ariston. Il calciatore svedese del Milan è arrivato con circa due ore di ritardo a causa di un incidente che ha bloccato l’autostrada A10 ed è riuscito a giungere a Sanremo grazie al passaggio in moto di uno sconosciuto.

Zlatan Ibrahimovic accompagnato in moto a Sanremo

È stato lo stesso Ibra a raccontare in diretta dal palco dell’Ariston l’accaduto. Il calciatore, partito da Milanello, dopo la sessione di allenamento con la squadra rossonera, è rimasto bloccato nel traffico causato da un incidente stradale.

Con il passare del tempo, nello svedese si palesava la paura di non poter rispettare i suoi impegni sanremesi, per cui ha cercato una soluzione alternativa.

Ibra ha fermato un passante in moto e gli ha chiesto se potesse accompagnarlo all’Ariston. L’uomo, rivelatosi poi anche tifoso rossonero, non credeva ai suoi occhi e si è prestato nella veste di autista per portare lo svedese a Sanremo.

L’episodio è stato documentato dallo stesso calciatore che ha girato un video di pochi secondi a bordo della moto.

Il racconto di Francesco Nocera, l’uomo che ha accompagnato Ibrahimovic

L’uomo, protagonista di questo curioso episodio, è stato intercettato nella mattinata di oggi per raccontare la sua versione. Si tratta di Francesco Nocera, imprenditore edile di Borgio Verezzi (Savona), che ha raccontato di aver deciso di uscire in moto proprio per via dei disagi causati al traffico a seguito dell’incidente stradale in autostrada.

Mentre stava tornando a casa, all’altezza di Borghetto, l’incontro con il Van nero di Ibrahimovic che, abbassato il finestrino, si è fatto riconoscere e gli ha chiesto se potesse portarlo a Sanremo.

“Per fortuna avevo un secondo casco sotto la sella”, le parole del signor Nocera, che incredulo, non ha potuto dire di no al calciatore rossonero.

L’uomo, con il prezioso carico a bordo, ha imboccato l’autostrada alle 20.10 circa e ha percorso i circa 60 km che mancavano alla meta, raggiunta intorno alle 22.

Arrivati all’Ariston, Zlatan Ibrahimovic è sceso velocemente dalla moto e ha ringraziato il suo soccorritore, che non è riuscito neanche a farsi un selfie con lo svedese.