Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta torta salata con bietole e ricotta: ingredienti, preparazione e consigli

La torta salata con bietole e ricotta si prepara in 40 minuti ed è abbastanza semplice da fare. Ecco tutti gli ingredienti che servono e la procedura

La torta salata con bietole e ricotta è un dolce ideale per settembre. Si tratta di una torta salata con la verdura, quindi è anche molto leggera e salutare. Ecco come preparare questa ricetta e quali sono gli ingredienti che servono.

Torta salata con bietole e ricotta: ingredienti e preparazione

La torta salata con bietole e ricotta ha diversi ingredienti, ma è facile da preparare. Ecco quali sono in una lista completa:

  • 500 gr di farina 00;
  • 235 gr di acqua;
  • 25 gr d’olio extravergine di oliva;
  • 1 chilo di bietole;
  • 250 gr di ricotta;
  • 80 gr di Grana Padano grattugiato;
  • 1 uovo;
  • 1 cipolla media;
  • sale quanto basta;
  • pepe quanto basta.

La prima cosa da preparare in questa ricetta è l’impasto. Quindi, si prende una ciotola e si aggiungono farina, olio extravergine di oliva e acqua. Per questa operazione, si può usare anche la planetaria, altrimenti anche con le mani (da lavare bene prima di impastare).

Ora, si mette la pellicola sopra la ciotola e si lascia riposare l’impasto per un’ora. Nel frattempo, si prende una casseruola e si aggiunge acqua (senza sale) e bietole. Le bietole solitamente sono amare e questo lavoro servirà a farle ammorbidire.

Leggi anche: Ricetta carpaccio di polpo: ingredienti, preparazione e come conservarlo

Una volta cotte, si scolano e si tagliano. Ora, si prende una seconda ciotola. Qui si mettono: bietole, ricotta, Grana Padano grattugiato, la cipolla precedentemente tritata, l’uovo, sale e pepe quanto basta.

Si mescola per ottenere un composto omogeneo, che diventerà il ripieno. La pasta sarà ormai lievitata. Quindi, si divide in due parti uguali e si usa un mattarello per stendere la prima parte. Questa farà da base alla torta, mentre l’altra andrà a ricoprirla alla fine.

Quindi, si prende uno stampo e si spennella l’olio extravergine di oliva per evitare che la pasta si attacchi. Si inserisce quindi il primo strato di pasta sfoglia con delicatezza. Si riempie tutto con il ripieno e si mette l’altro strato di pasta, avendo cura di chiudere bene i bordi.

Prima di aggiungere il ripieno, ci si deve assicurare che la pasta sia ben aderente alla teglia utilizzata. Ora, si eliminano i bordi in eccesso, avendo cura di lasciare un paio di centimetri. Servono per fare la crosta. Ci si può aiutare con una forchetta, utile anche per bucherellare la pasta.

Per richiuderla, basta piegare verso l’interno la parte rimanente. Non resta che metterla nel forno, preriscaldato a 180 gradi, per 40 minuti. Per alcune torte, ci vuole più tempo.

Il segreto è nel vedere quando la crosta sarà dorata: se lo sarà, vuol dire che la torta è cotta. Si deve verificare che questa sia cotta anche nella parte inferiore. Si serve, quindi, a temperatura ambiente. Se ben coperta, la torta si può conservare per un paio di giorni, ma senza metterla nel frigorifero. Non resta che preparare un primo piatto speciale.