Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Profiteroles salati al tonno: antipasto facile per il Natale 2020

I profiteroles salati al tonno sono un antipasto semplice e sfizioso, che prepara al Cenone di Natale. Ecco come preparare questa ricetta

Profiteroles salati al tonno: si appoggiano su un piatto al centrotavola e se ne offrono 3-4 a persona, per iniziare il Cenone o il Pranzo di Natale. Facili da preparare i sfiziosi, questi bocconcini sono l’ideale per fare una buona impressione e per regalare un momento di gioia ai più piccoli. Ecco come si prepara!

Profiteroles salati: ingredienti e preparazione

Gli ingredienti per questo sfizioso antipasto per 4 persone sono:

  • 165 gr di farina 00;
  • 2,3 litri di acqua;
  • 85 gr di burro;
  • 4 uova intere + 1 tuorlo;
  • sale quanto basta;
  • zucchero quanto basta;
  • 1 limone;
  • 400 gr di formaggio di capra;
  • 2 etti di salumi a scelta;
  • timo quanto basta;
  • 400 gr di salmone.

Per iniziare, si prepara la pasta per fare i profiteroles. In una pentola d’acqua da bollire, si aggiungono: farina, burro, zucchero e sale. La farina si mette alla fine, quando l’acqua bolle e tra poco si deve togliere la pentola dal fuoco.

Poi, con un cucchiaio di legno, si mescola a fuoco medio. Quando il tutto si stacca dalla pentola, si lascia raffreddare. Si aggiungono le uova, una alla volta. Con una frusta da cucina, si mescola ogni uovo all’impasto.

Quando l’impasto è omogeneo, si prende una sac à poche e si riempie con l’impasto. Si prende una teglia con carta forno e si creano piccole porzioni di impasto con la sac à poche. Saranno i nostri profiteroles.

Si infornano a forno preriscaldato a 200 gradi per mezz’ora. Poi, si lascia raffreddare. Ora, si devono riempire con quello che si vuole. Per fare il ripieno, si prende una ciotola e si aggiunge il formaggio di capra.

Si schiaccia e si aggiungono scorza e succo di limone. Poi, si mettono un filo d’olio e un pizzico di sale. Infine, si mette il timo e si mescola tutto. Ci si può aiutare con una forchetta.

A questo punto, si aggiunge un pezzo di salmone già cotto in precedenza, i salumi e la crema appena creata con il formaggio di capra. Non resta che servire!

I profiteroles si possono preparare il giorno prima e farcirli il giorno dopo se la preparazione è troppo lunga.

Varianti e come conservare

I profiteroles salati si possono conservare per un giorno in frigo, con un contenitore ermeticamente chiuso. Per renderli buoni dopo, basta scaldarli al forno per pochissimi minuti.

Le varianti sono davvero tantissime, perché dipendono dal ripieno. Evitando il formaggio di capra e il burro, si possono creare dei bignè vegani. Bastano pochissimi cambiamenti per dare un gusto diverso alla ricetta!

C’è chi usa solo i salumi e chi, invece, preferisce aggiungere la mousse di tonno già pronta per non cuocere il salmone. Infine, c’è chi fa sciogliere sul fuoco formaggi come l’Emmethaler per poter guarnire i profiteroles e dare così un sapore in più!

Ecco una soluzione per il primo piatto di Natale!