Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta funghi ripieni: ingredienti, preparazione e varianti

I funghi ripieni si preparano in 25 minuti. Ecco come fare e quali sono gli ingredienti per 4 persone

I funghi ripieni sono facili da preparare. Bastano 25 minuti per realizzare un piatto semplice e gustoso, ideale per quando inizia a fare un po’ più fresco a settembre 2020. Ecco come realizzarli e cosa serve.

Funghi ripieni: ingredienti e preparazione

I funghi ripieni si possono realizzare come piatto per 4 persone con questi ingredienti:

  • 8 funghi champignon di dimensione media;
  • 50 gr prosciutto cotto o crudo (facoltativo);
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 ciuffo di prezzemolo o menta;
  • mollica di pane quanto basta;
  • sale quanto basta;
  • pepe quanto basta;
  • olio extravergine di oliva quanto basta;
  • pan grattato quanto basta;
  • formaggio grattugiato quanto basta.

La prima cosa da fare è pulire molto bene i funghi. Per farlo, si staccano i gambi con un coltello e si strofinano con un panno asciutto, dopo aver usato l’acqua corrente. Se si usano i funghi essiccati, non si perderà tempo, ma purtroppo il sapore della ricetta non sarà lo stesso, quindi conviene fare così.

Si devono acquistare funghi freschi. Per sicurezza, conviene sempre chiedere a chi vende. I gambi non vanno buttati, anzi! Si aggiungono a tutti gli altri ingredienti (sale e pepe, aglio, prezzemolo, olio extra vergine d’oliva, prosciutto tagliato a dadini piccolissimi, formaggio grattugiato e pan grattato) per realizzare il ripieno.

A questo punto, si utilizza la parte alta del fungo come una ciotola e si va a riempire con il composto. Per evitare che si bruci tutto in forno, conviene aggiungere ancora un po’ di olio (senza esagerare!). Ora, si mette tutto nel forno già riscaldato a 180 gradi per 10 minuti. Il piatto si serve già caldo.

Leggi anche: Ricetta crocchette di zucchine e ricotta senza uova: ingredienti e preparazione

Funghi ripieni: varianti e come conservare

I funghi ripieni si possono fare in tantissime varianti. Infatti, c’è chi aggiunge la mortadella o il prosciutto crudo invece del cotto a dadini. C’è anche chi sceglie di usare il salame dolce o quello piccante in base al proprio gusto.

Infine, c’è chi aggiunge all’impasto le patate lesse, avendo cura di lessarle e di ridurle in poltiglia prima di aggiungerle all’impasto.

I funghi ripieni si possono conservare solo fino a sera, al massimo entro il giorno successivo, in un ambiente asciutto e pulito. Non vanno congelati, né messi nel frigo. In ogni caso, vanno gustati subito e si devono fare i calcoli in modo che nessuno resti senza la sua porzione, ma non ci siano avanzi.

I funghi ripieni sono usati in Puglia come antipasto, in vista di un primo piatto più leggero. Nulla vita, però, di farne anche un gustoso secondo piatto in caso di emergenza. I commensali apprezzeranno lo stesso lo sforzo grazie al ripieno dei funghi.

Il consiglio è, però, di non usare un primo piatto di funghi se si è servito un antipasto di funghi, a meno che non ci sia un pranzo a tema. Buon appetito!