Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta fritto misto di pesce: ingredienti e preparazione

Il fritto misto di pesce si prepara in 50 minuti, ma perché è quello il tempo di cottura dei diversi tipi di pesce. Infatti, la ricetta è veramente facile.

Il fritto misto di pesce accontenta un po’ tutti e si presenta come un secondo piatto leggero, ideale per il Ferragosto. Infatti, lo scopo è festeggiare la ricorrenza con parenti e amici senza per questo rinunciare alla linea.

Sì, la frittura non è consigliata a tutti. Quindi, il padrone di casa può creare una proposta di carne per gli ospiti, da offrire a chi magari ha problemi di allergia o non può mangiare troppi cibi fritti. Per rendere la ricetta più leggera, conviene usare olio extravergine di oliva e cambiare l’olio se ci sono più commensali a tavola.

Fritto misto di pesce: ingredienti e preparazione

Per realizzare il fritto misto di pesce, gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 12 gamberetti rossi;
  • 12 acciughe (alici);
  • 4 triglie;
  • 4 merluzzetti;
  • 250 gr di cepole;
  • 350 gr di calamari;
  • 250 gr di semola
  • sale fino quanto basta;
  • olio extravergine di oliva quanto basta.

La cosa più complicata in questa ricetta semplice è pulire il pesce. Infatti, non si possono usare i prodotti in scatola e sott’olio. Niente di impossibile! Il pesce più semplice da pulire è la triglia. Con delle forbici da cucina, si taglia a metà.

Sotto l’acqua corrente, si eliminano pancia e interiora. Merluzzetti, cepole e acciughe si puliscono allo stesso modo. Poi, si passa ai calamari, che sono un po’ diversi. Partendo dalla testa, si toglie il mantello e la cartilagine interna. Il mantello si pulisce e si tolgono le interiora sotto l’acqua corrente.

Ora, si toglie la pelle con una piccola incisione. Si lava di nuovo tutto e si tolgono le pinne, sempre incidendole. Si divide tutto ad anelli. Per i tentacoli, invece, si levano gli occhi. Si toglie il becco del tentacolo tagliandolo a metà e spingendo verso l’esterno. I gamberi, invece, si passano solo sotto l’acqua corrente.

Si prende, quindi, una pentola e si mette l’olio, da far bollire a 180 gradi. Quindi, si inserisce la semola in un recipiente, si passano i merluzzetti e si mettono nella pentola di olio.

Lo stesso si può fare con le acciughe. Dopo 4 minuti, sono pronti e si passa ai calamari. Anche questi si riempiono di semola, si leva la semola in eccesso e si mette tutto in pentola. Quando si dorano, si tolgono e si passa al pesce successivo.

Gli ultimi sono le cepole e i gamberi, con la stessa procedura. Il pesce si può mettere su un piatto con la carta paglia. Infine, si inserisce un po’ di limone per guarnire.

TI POTREBBE INTERESSARE: Ricetta ferragosto, vitello tonnato: ingredienti, preparazione e consigli

Fritto misto di pesce: come conservarlo

Purtroppo, questa ricetta non si può conservare. Ogni tanto, si deve controllare la temperatura dell’olio, se scende o se il pesce è davvero tanto da cuocere, i tempi si allungano. Il pesce pulito e non ancora cotto si può tenere in frigo per qualche ora, ma deve comunque essere cucinato in serata.