Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta calzoni ripieni: ingredienti, preparazione e varianti

I calzoni ripieni si possono fare molto facilmente e il tempo di cottura e di preparazione è di circa 50 minuti. Ecco come fare.

I calzoni ripieni sono molto apprezzati in famiglia e sono un piatto che, se ben realizzato, può essere anche meno pesante di quanto sembra. Infatti, ci sono tantissime varianti vegetariane che si possono comunque utilizzare, ma qual è la ricetta classica?

Calzoni ripieni: ingredienti e preparazione

Quali sono gli ingredienti per realizzare i calzoni ripieni per 4 persone?

  • 500 gr di pasta di pane:
  • una mozzarella;
  • 200 gr di ricotta;
  • 100 gr di funghi champignon;
  • 100 gr di prosciutto cotto;
  • sale quanto basta.

La prima cosa da fare è prendere la pasta di pane e stenderla, magari aiutandosi con un po’ di farina, in modo da non appiccicare la pasta alle dita.

A questo punto, si tagliano a dadini la mozzarella e il prosciutto cotto e si toglie dal frigorifero la ricotta. Infatti, questa si lavora a temperatura ambiente.

Quindi, si prende una ciotola e si riempie con la ricotta, la mozzarella, il prosciutto e i funghi. Questi, prima di essere inseriti nel composto, vanno lavati a dovere e tagliati sempre in dadini.

A questo punto, il composto va semplicemente mescolato una volta per permettere al tutto di amalgamarsi. Sarà il ripieno del calzone. Una volta aver steso la pasta, si riempie con il composto e si chiude a forma di mezzaluna.

Poi si mette a cuocere nel forno (il forno deve essere preriscaldato a 250 gradi). Quindi, bisogna fare molta attenzione. Si mette quindi il calzone sulla carta forno usata per la teglia sottostante per evitare di utilizzare l’olio di oliva.

A questo punto, si chiudono molto bene i bordi, altrimenti durante la cottura si rischia di far sfaldare tutto. Un consiglio importante: fare dei piccoli buchi alla pasta.

In questo modo si cuoce in maniera uniforme nel forno. Servono 40 minuti di cottura. Quando il calzone si mostrerà dorato all’esterno sarà pronto per essere servito e alla fine basterà tagliarlo in 4 porzioni per presentarlo a tavola. Viste le alte temperature, conviene presentare il piatto dopo averlo fatto raffreddare qualche minuto. Questa ricetta ha tantissime varianti: ecco quali sono.

APPROFONDISCI: Ricetta crocchette di zucchine e ricotta senza uova: ingredienti e preparazione

Calzoni ripieni: varianti

Le varianti del calzone ripieno dipendono tutte dal composto interno, quindi dal ripieno.

Infatti, si possono utilizzare in alternativa alla versione appena proposta una tra queste varianti di composto:

  • passata di pomodoro, parmigiano, ricotta e mozzarella;
  • salumi e formaggi;
  • cicoria o spinaci e mozzarella;
  • broccoletti, salsiccia e provola;
  • scarola, olive taggiasche, capperi, alici e provola;
  • olive, capperi e alici;
  • passata di pomodoro, origano, pepe e mozzarella.

Ci sono tantissime varianti anche regionali. Per esempio, quello pugliese è farcito con acciughe e verdure del luogo che si chiamano spunzali e si può cuocere anche fritto.

Quello napoletano, invece, si basa sulla pizza, quindi ha lo stesso ripieno della pizza margherita di base e poi si richiude.

I calzoni si possono portare anche in ufficio per un pranzo più leggero al posto del del tramezzino. In più, si possono anche portare in spiaggia.

Per completare il pranzo, potrebbe essere una buona idea concludere con una cheese cake fredda.