Autore: Stefano Calicchio

Ammortizzatori sociali

7
Feb

Reddito e pensioni di cittadinanza, parla il Premier Conte: ‘irragionevole giudicare a meno di un anno dall’entrata in vigore’

Il Premier Giuseppe Conte interviene sul reddito e sulle pensioni di cittadinanza, chiedendo più tempo prima di valutare la misura.

Arrivano nuove prese di posizione in merito al reddito ed alle pensioni di cittadinanza, due misure di welfare introdotte dal precedente esecutivo e mantenute in essere anche con l’ultima legge di bilancio 2020. A prendere posizione sulla validità dei provvedimenti è stato il Premier Giuseppe Conte, intervenuto durante il Question Time tenutosi ieri presso il Senato della Repubblica.

Secondo quanto riportato dal Presidente del Consiglio, la misura resterà al centro dell’agenda che il governo ha stilato dal 2020 al 2023, fermo restando che al momento è comunque troppo presto per esprimere un parere definitivo sul provvedimento.

Per Conte, “la valutazione di una misura complessa quale il Reddito di Cittadinanza, che richiede, proprio in riferimento alla componente di attivazione sociale e lavorativa, il rafforzamento dei relativi servizi, non può essere effettuata (sarebbe irragionevole) a meno di un anno dalla sua entrata in vigore, in quanto richiede un tempo congruo per poterne valutare con completezza l’efficacia”.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni: per Tridico ‘sistema completamente sostenibile’, ma dai sindacati arriva un nuovo altolà sulle mancate indicizzazioni

Il Premier Conte propone di superare la rigidità del patto di stabilità

Durante il Question Time il Premier è intervenuto anche su di un altro punto chiave della politica del governo, ovvero il superamento “dell’attuale rigidità del patto di stabilità” e delle conseguenze rispetto al rallentamento provocato nel rilancio della nuova economia.

L’ipotesi è di introdurre una “golden rule”, oppure perlomeno una “green facility” che punti a favorire il rilancio degli investimenti verdi. Una misura che avrebbe al centro degli intenti proprio lo scorporo degli investimenti verdi dal computo del debito pubblico.

TI POTREBBE INTERESSARE: Gestione Separata, le novità dalla circolare Inps numero 12: ecco le aliquote per il 2020