Reddito e Pensioni di cittadinanza a febbraio 2021: ricalcolo importo e rischio sospensione, le informazioni da conoscere

Reddito e Pensioni di cittadinanza a febbraio 2021: ricalcolo importo e rischio sospensione, le informazioni da conoscere

Continua a crescere il numero di persone che beneficiano del reddito di cittadinanza o della pensione di cittadinanza. Da febbraio verranno applicati i conteggi legati al rinnovo dell’ISEE, ecco cosa potrebbe cambiare.

Gli ultimi dati in arrivo dall’Osservatorio dell’Inps sul reddito di cittadinanza e sulle pensioni di cittadinanza mettono in luce la continua crescita della platea che beneficia dell’assegno di welfare. Ma a partire dal mese di febbraio 2021 gli importi erogati per molti cittadini potrebbero cambiare. Si tratta dell’effetto dell’applicazione dell’ISEE 2021 al meccanismo di calcolo dell’assegno.

Il passaggio non appare scontato e anzi rischia di provocare la sospensione del pagamento per coloro che non provvederanno a fornire la documentazione all’Inps prima della scadenza prevista al prossimo 31 gennaio 2021. D’altra parte, la misura ha coinvolto a dicembre 2020 oltre un milione e mezzo di nuclei familiari (toccando complessivamente 3,1 milioni di persone).Converti in grassetto

Reddito di cittadinanza a gennaio e febbraio 2021: le informazioni da conoscere

Dal punto di vista pratico, il prossimo 27 gennaio partiranno i nuovi accrediti sulle tessere di cittadinanza dei beneficiari. L’emolumento è legato al mese di dicembre 2020 e pertanto alla precedente. Questo significa che non vi sono particolari adempimenti da seguire per ricevere la nuova ricarica. Differente è però il caso della mensilità di febbraio 2021.

Per non vedersi sospendere l’assegno, i percettori del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza dovranno aver inviato all’ente pubblico di previdenza la documentazione ISEE aggiornata. Questo significa che l’Inps provvederà a eseguire i controlli di rito sui cambiamenti che si sono verificati negli ultimi due anni a livello di reddito e patrimonio. Con la possibilità che la cifra erogata mensilmente subisca delle variazioni in virtù di quanto riportato all’interno della nuova certificazione.

Come cambiano il reddito e la pensione di cittadinanza dopo l’ISEE 2021?

Molti percettori del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza si stanno domandando in che modo cambierà il proprio beneficio di welfare a seguito dell’aggiornamento ISEE. I casi di riferimento sono principalmente tre. Coloro che hanno superato il valore ISEE di 9360 euro perderanno l’assegno per decadenza dei requisiti economici.

Chi invece ha subito delle modifiche in positivo o in negativo restando all’interno del tetto ISEE indicato dalla legge vedrà aggiornare al rialzo o al ribasso il valore della ricarica, con un eventuale conguaglio positivo o con una decurtazione. Infine, chi ha una situazione immutata non vedrà applicare cambiamenti sostanziali all’importo dell’assegno erogato.