Reddito di emergenza nuove 4 rate: novità Inps, ci sono le date delle domande

Reddito di emergenza nuove 4 rate: novità Inps, ci sono le date delle domande

Confermanti altri 4 mesi di Reddito di emergenza del decreto Sostegni Bis, ma per le domande occorre attendere.

E così dopo marzo, aprile e maggio, i tre mesi in cui le famiglie e i singoli più in difficoltà a causa della pandemia, che non hanno avuto altri sussidi e aiuti, hanno ottenuto il Reddito di emergenza, con il nuovo decreto Sostegni otterranno ancora altri 4 mesi di sussidio.

Infatti con il decreto Sostegni uno furono proprio i tre mesi prima citati ad essere indennizzati, con domande che inizialmente scadevano il 30 aprile e poi furono prorogate fino al 31 maggio scorso.

La stragrande maggioranza dei richiedenti ha già ricevuto i tre mesi di beneficio, anche se segnalazioni dei nostri lettori sottolineano come, specie per chi ha presentato la domanda a maggio, ancora non sono arrivati i pagamenti.

Resta il fatto che la maggior parte dei richiedenti cui l’Inps ha confermato il sussidio vista la presenza dei requisiti previsti, hanno ricevuto un primo bonifico (su conto corrente per chi ha indicato l’Iban e con bonifico domiciliato alle Poste per gli altri), intorno alla metà di aprile mentre le seconde due rate insieme intorno alla metà di maggio.

Adesso però bisogna ripresentare domanda anche per le ulteriori 4 mensilità. Infatti nessun automatismo è stato previsto e anche i precedenti beneficiari, se permangono le condizioni utili alla fruizione del beneficio, dovranno tornare a presentare domanda. E proprio le date per la presentazione e la scadenza delle istanze sono al centro di una nuova nota dell’Inps.

Domande Rem giugno, luglio, agosto e settembre, le date ufficiali

Ad oggi non è possibile presentare domanda per il Rem previsto dal decreto Sostegni Bis. Resta confermato che i mesi di indennizzo previsti sono giugno, luglio, agosto e settembre 2021. Le domande, come originariamente previsto dal decreto Sostegni Bis, scadranno il 31 luglio prossimo.

E ci saranno solo 30 giorni per procedere con l’operazione. Infatti con una nuova nota relativa proprio al Reddito di emergenza e per rispondere a quanti chiedevano spiegazioni, l’Inps ha provveduto a stabilire nel primo luglio 2021 la data di avvio delle istanze.

In altri termini, per le nuove 4 mensilità del Reddito di emergenza 2021, gli interessati dovranno presentare domanda nel periodo compreso tra giovedì primo luglio 2021 e sabato 31 luglio sempre 2021.

Come presentare domanda per il Reddito di Emergenza?

La domanda per gli interessati che hanno già percepito le precedenti mensilità o per chi è alla prima richiesta, devono essere presentate tramite i canonici canali, che poi sono i medesimi utilizzati per le precedenti richieste, anche quelle del 2020 (il Rem è nato con il decreto Rilancio, secondo decreto emergenziale del governo Conte dopo il Cura Italia).

Pertanto, domanda tramite Spid, Pin dispositivo Inps, Cns (carta nazionale dei servizi) Cie (carta di identità elettronica). In alternativa per chi non ha nessuna delle credenziali prima esposte, bisogna usare il canale offerto dagli Istituti di Patronato.