Reddito di cittadinanza, pagamento di dicembre 2020: ricariche in arrivo

Stanno per arrivare le ricariche e i pagamenti relativi al reddito di cittadinanza e alle pensioni di cittadinanza. Ipotesi di pagamenti in anticipo per le prossime festività, le informazioni da conoscere.

Partiranno a breve i pagamenti delle ricariche relative al reddito di cittadinanza e alle pensioni di cittadinanza. La scadenza degli accrediti è solitamente fissata attorno alla fine del mese, ma la prassi riguardante il mese di dicembre prevede un anticipo dei flussi (affinché i beneficiari possano avere la disponibilità in modo da far fronte alle spese relative alle prossime feste).

L’Inps si sta dunque organizzando al fine di anticipare le ricariche, che dovrebbero concretizzarsi nei prossimi giorni. Sul punto è però importante sottolineare che manca ancora l’ufficialità, anche se conferme in tal senso dovrebbero arrivare nel breve termine, stante che il pagamento ordinario sarebbe comunque atteso attorno al 27-28 dicembre 2020.

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza: le ipotesi riguardanti i pagamenti in anticipo

Tenendo presente quanto appena evidenziato, gli accrediti riguardanti il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza dovrebbero concretizzarsi in anticipo per arrivare attorno al prossimo 22 o 23 dicembre 2020. Nella pratica, l’Inps cercherà di effettuare le ricariche prima delle feste di Natale in favore di coloro che hanno già il sussidio in corso. Diverso è invece il caso di coloro che hanno presentato la domanda nel mese corrente.

Infatti, tutti i richiedenti che produrranno la domanda di accesso al RdC o alla PdC a partire dal 1° dicembre 2020 ed entro il 31 dicembre 2020 vedranno arrivare la propria card di cittadinanza a partire dal prossimo 15 gennaio 2021 presso il proprio ufficio postale più vicino. In questo caso però, la tessera elettronica di pagamento conterrà già all’interno la prima ricarica mensile.

Come verificare il saldo della propria carta di cittadinanza

Rispetto alla prossima scadenza di pagamento, restano in essere le tradizionali modalità di controllo del saldo. È quindi possibile verificare all’interno del sito Inps quando verrà eseguita la ricarica e a quanto ammonta tramite il fascicolo previdenziale. In alternativa è utile fare riferimento al sito ufficiale, disponibile all’indirizzo redditodicittadinanza.gov.

Infine, resta possibile verificare il saldo della carta anche tramite i servizi messi a disposizione da Poste Italiane. In particolare, si può utilizzare l’apposita App o il sito delle Poste al numero 800.666.888, mentre una ulteriore modalità di consultazione è resa accessibile tramite l’area riservata del sito web di Poste Italiane.