Autore: B.A

Reddito di cittadinanza: ad aprile pagamento anticipato? date e anticipazioni

Ad aprile come dicembre, possibile pagamento in anticipo del reddito di cittadinanza.

Da qualche giorno circola voce che il reddito di cittadinanza dovrebbe essere pagato in anticipo ai beneficiari. Parliamo della ricarica di aprile naturalmente. Probabilmente per via dell’emergenza coronavirus, questo mese la ricarica potrebbe arrivare con qualche giorno di anticipo rispetto al solito. Nessuna comunicazione ufficiale è ancora arrivata, ma quelle che fino a qualche giorno fa erano solo ipotesi, sembra che stiano diventando fatti concreti. Ecco quindi quando i beneficiari del sussidio per indigenti potrebbero ricevere il reddito di cittadinanza per il mese di aprile.

L’Inps ordina i pagamenti a Poste Italiane

Come si sa è Poste Italiane l’ente deputato a ricaricare i soldi ai beneficiari del sussidio, anche se dietro ordine dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. E sembra che l’Inps da domani invierà le disposizioni di pagamento proprio a Poste Italiane. E sono le disposizioni relative al reddito di cittadinanza. Da giovedì 23 aprile, l’Istituto Previdenziale invia le disposizioni di pagamento a Poste Italiane. SI tratta dell’atto propedeutico a quello che materialmente produce l’arrivo dei soldi sulle card dei cittadini. L’atto dell’Inps arriva con qualche giorno di anticipo e questo lascia presupporre che sia vera la voce che voleva il reddito di cittadinanza pagato in anticipo ai beneficiari. Solo una volta da quando è stato varato, è successo che il reddito di cittadinanza sia stato pagato con qualche giorno di anticipo. Era successo già a dicembre, quando si decise di anticipare i pagamenti a prima delle festività natalizie. E forse anche adesso potrebbe verificarsi la stessa situazione.

Quando le ricariche?

In linea di massima, il reddito di cittadinanza va in pagamento a partire dal 27 di ogni mese. Ma quando arriva il reddito di cittadinanza ad aprile?

Così come è stato nel mese di dicembre, quando l’INPS ha fatto in modo di riconoscere la mensilità attesa prima dell’inizio delle feste di Natale, anche ad aprile ci sarà un anticipo dei pagamenti, solitamente attesi intorno al 27 di ogni mese. Nella giornata di ieri si è manifestato il fatto che l’Inps, sul suo portale, nell’area privata dei cittadini (My Inps), e più precisamente in quella dedicata allo stato dei pagamenti, ha dato per terminata la procedura degli stati di pagamento. In pratica l’annuncio che la procedura dei pagamenti per ilo mese di aprile è stata ultimata. Procedura ultimata il 21 aprile, con alcuni giorni di anticipo rispetto al solito. Infatti a febbraio tale procedura fu ultimata il 23, mentre a marzo fu il 24 il giorno di completamento. In entrambi i casi il pagamento del reddito di cittadinanza arrivò il 27 del mese. Ma se la matematica non è un opinione e da domani le Poste riceveranno l’ordine da parte dell’Inps, appare plausibile l’ipotesi che il sussidio possa essere pagato in anticipo. Tutto probabilmente dipenderà dalle Poste e dai loro tempi e procedure di caricamento dati.