Autore: B.A

4
Feb

Polizia di Stato: nuovo concorso pubblico per 1650 assunzioni

Concorso pubblico per nuove assunzioni presso la Polizia di Stato, in totale 1650 allievi agenti.

Il 29 gennaio scorso, attraverso decreto del Capo della Polizia di Stato, è stata avviata la procedura di concorso rivolta all’assunzione di ben 1650 allievi agenti. Il concorso con il suo relativo bando è finito in Gazzetta Ufficiale lo scorso 31 gennaio e pertanto, le domande sono già partite. Coloro che sono interessati alla partecipazione a questo bando di concorso potranno inoltrare la candidatura entro il 2 marzo 2020. Vediamo adesso nello specifico a chi si rivolge il concorso e quali sono tutti i requisiti da detenere per poter presentare domanda e concorrere alle nuove assunzioni.

Bando di concorso aperto a diplomati e civili

Il concorso è aperto anche a civili e dal punto di vista dei requisiti, in primo luogo prevede i canonici requisiti relativi ad ogni concorso pubblico. Infatti per partecipare al concorso occorre essere in possesso di:

  • Cittadinanza italiana;
  • Maggiore età;
  • Pieno godimento dei diritti civili;
  • Pieno godimento dei diritti politici;
  • Qualità morali idonee alla funzione che si svolgerà;
  • Idoneità fisica;
  • Idoneità psichica e attitudinale;
  • Non avere condanne penali o procedimenti giudiziari in corso;
  • Non essere stato dispensato dal prestare servizio presso le Pubbliche Amministrazioni.

Per quanto riguarda l’età, occorre che i diciotto anni siano stati compiuti alla data di presentazione della domanda e che non vengano superati i 26 anni, sempre alla data di presentazione della domanda (26 anni non ancora compiuti pertanto).

Altre cose da sapere sul concorso

Per il titolo di studio, occorre il possesso del diploma di scuola superiore, quello per intenderci, che da diritto all’iscrizione ai Corsi Universitari.
Per la modalità di presentazione della domanda, l’unica via è quella telematica, utilizzando la procedura on line predisposta sul sito della Polizia di Stato, cioè “concorsionline.poliziadistato.it”. La scadenza, come accennato precedentemente è fissata per il 2 marzo, precisamente entro le ore 23:59. La procedura prevede l’accesso solo tramite la nuova Carta di Identità elettronica per chi ne è già in possesso. In alternativa è possibile utilizzare lo Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Per gli interessati occorre sottolineare anche che bisogna avere una casella di posta elettronica certificata (Pec). Il concorso si baserà su diverse prove, dalla prima che è una prova scritta strutturata su un test a risposte multiple. Dalla prima prova saranno scelti 3.300 soggetti e divisi in graduatoria. Tutti questi 3.300 che supereranno la prima prova, dovranno espletare quella sulla idoneità fisica e solo al termine di quest’ultima, si avranno i 1.650 vincitori che diventeranno allievi agenti. Per i vincitori scatterà immediatamente l’immissione al corso di formazione previsto per gli allievi agenti per la Polizia di Stato. Il concorso come dicevamo è aperto anche a cittadini non provenienti da ambiti militari e potrà essere appannaggio di chiunque rispetti i requisiti prima descritti.