Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Fisco e Tasse - Tasse

Plastic Tax e Sugar Tax nuovamente rinviate dalla Legge di Bilancio 2021

La Manovra 2021 ha applicato nuove modifiche alla Plastic Tax e alla Sugar Tax. Le due imposte partiranno a luglio 2021 con sanzioni alleggerite.

La Legge di Bilancio 2021 ha nuovamente rinviato l’avvio della Plastic Tax e della Sugar Tax. Grazie alla Manovra 2021, le imposte su plastica e zucchero sono state modificate anche dal punto di vista delle sanzioni che verranno applicate in caso di mancato o ritardato pagamento delle stesse oppure nella presentazione in ritardo della dichiarazione con tutti gli elementi necessari alla determinazione della tassa. Vediamo quando risulteranno attive le due imposte e scopriamo anche quali saranno gli importi delle eventuali sanzioni amministrative che verranno applicate.

Ulteriore rinvio per Plastic Tax e Sugar Tax

La norma originaria riguardo queste due tasse, prevedeva che esse venissero applicate a partire da luglio 2020 nel caso della Plastic Tax e da ottobre 2020 nel caso della Sugar Tax. Il Decreto Rilancio ha modificato la data dell’entrata in vigore delle imposte posticipandole entrambe al 1° gennaio 2021.

L’operatività dei due tributi è stata ulteriormente rinviata dalla Legge di Bilancio 2021. All’interno della nuova Manovra sono infatti state disposte delle modifiche molto importanti relative alle imposte sulla plastica e sullo zucchero. In particolare, le nuove date di decorrenza risultano essere il 1° luglio 2021 per la Plastic Tax e il 1° gennaio 2022 per la Sugar Tax.

Il motivo che ha portato alle numerose proroghe è legato al calo della domanda causata dall’emergenza sanitaria del Covid-19 e delle relative politiche di contenimento che sono state applicate nei vari Paesi del mondo per cercare di ridurre il contagio della pandemia.

Quindi, è stato proprio a causa del Coronavirus che si è deciso di rinviare numerose volte l’applicazione delle due imposte sulla plastica e sullo zucchero che dovrebbero comunque diventare attive a luglio di quest’anno (la tassa sulla plastica) e a gennaio del prossimo anno (la tassa sullo zucchero).

Alleggerimento delle sanzioni

All’interno della Legge di Bilancio 2021 sono state inserite alcune modifiche relative agli importi delle potenziali sanzioni amministrative che andranno applicato in caso di mancato o ritardato pagamento delle tasse. Le sanzioni, che verranno fatte anche in caso di una presentazione in ritardo delle dichiarazioni con gli elementi obbligatori per determinare l’importo delle tasse da versare, sono state infatti alleggerite dalla nuova Manovra.

Nello specifico, il comma 650 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio dell’anno appena iniziato stabilisce che per il mancato pagamento della Sugar Tax o della Plastic Tax si applica la sanzione amministrativa del doppio al quadruplo dell’imposta evasa e in ogni modo non sarà mai inferiore a 250 euro.

Nel caso invece di ritardato pagamento di una delle due tasse, si applica la sanzione amministrativa pari al 25% dell’imposta dovuta e non sarà mai inferiore a 150 euro. Infine, nel caso di una tardiva presentazione della dichiarazione con gli elementi necessari per determinare l’importo delle tasse, si andrà incontro a una sanzione amministrativa che va da 250 euro a 2.500 euro.