Pensioni settembre 2021: ecco il possibile calendario di ritiro degli assegni

In attesa dell’uscita del calendario ufficiale, il pagamento degli assegni pensionistici per il mese di settembre potrebbe avvenire anticipatamente, a partire dal 26 agosto.

In questi giorni, molti pensionati si stanno chiedendo se l’assegno pensionistico relativo al mese di settembre potrà essere ritirato alla fine del mese di agosto oppure bisognerà aspettare la prima settimana di settembre.

Come è già stato fatto per le mensilità precedenti, anche per le pensioni di settembre il ritiro avverrà in modalità anticipata come da normativa anti covid.

L’emergenza pandemica non è di certo finita, pertanto è necessario proseguire con le misure precauzionali anti covid per evitare assembramenti, al momento del ritiro dell’assegno di pensione. Una misura atta a contenere l’aumento dei contagi.

Pagamenti pensioni per il mese di settembre: ecco le date ipotetiche di ritiro degli assegni

Ormai è passato più di un anno da quando i pensionati ritirano gli assegni previdenziali di ogni mese in anticipo, questo per evitare affollamenti davanti agli sportelli postali ed evitare la diffusione dei contagi.

Anche se ancora non è uscita l’ordinanza ufficiale, considerando la conferma dello stato di emergenza, il pagamento delle pensioni relativo al mese di settembre potrebbe avvenire con molta probabilità in anticipo alla fine del mese di agosto.

I cittadini beneficiari di indennità di pensione potrebbero, dunque, ritirare l’assegno in ordine alfabetico a seconda dell’iniziale del cognome e in date prestabilite. In attesa della pubblicazione del calendario Inps possiamo già individuare un calendario ipotetico delle date di ritiro degli assegni.

  • I cognomi dalla A alla B, giovedì 26 agosto;
  • I cognomi dalla C alla D, venerdì 27 agosto;
  • I cognomi dalla E alla K, sabato 28 agosto (mattina)
  • I cognomi dalla L alla O, lunedì 30 agosto;
  • I cognomi dalla P alla R, martedì 31 agosto;
  • I cognomi dalla S alla Z, mercoledì 1° settembre

Ovviamene queste date, qualora venissero ufficializzate, valgono per i pensionati che ritirano l’assegno presso gli Uffici Postali, mentre per chi è titolare di Libretto di risparmio, Postapay Evolution e BancoPosta,, questi riceveranno l’accredito direttamente il primo giorno d’anticipo. Ricordiamo che chi riceve l’indennità di pensione su conto corrente bancario potrà ritirare l’assegno il primo giorno bancabile del mese ovvero mercoledì 1 settembre 2021.

Pagamento pensioni di settembre: aumenti e riduzioni sugli assegni

Per quanto riguarda gli importi, buone notizie in arrivo per molti pensionati che avranno una maggiorazione sull’importo per via dei rimborsi della dichiarazione dei redditi fatta con il 730 nel mese di giugno. Oltre al rimborso del 730, verrà aggiunta anche la quattordicesima per chi ne ha diritto e ancora non l’ha ancora percepita. Mentre, per chi deve ancora saldare il debito IRPEF relativo all’anno 2021, avrà una riduzione sull’importo per il mese di settembre.

In attesa della pubblicazione ufficiale del calendario ufficiale da parte dell’ente competente, è possibile consultare il proprio cedolino pensione online, collegandosi sul portale ufficiale INPS, accedere con le proprie credenziali e cliccare sull’area dedicata al pagamento delle pensioni.