Pensioni novità: oggi incontro Governo-sindacati. Ape, Opzione donna e giovani i focus

Le novità per le pensioni e la riforma potrebbero arrivare oggi con l’incontro tra governo e parti sociali. Ecco di seguito gli argomenti di discussione della giornata e le ultime news.

Le novità per le pensioni oggi potrebbero arrivare, dal momento che si terrà un incontro tra governo e sindacati sui principali temi della riforma pensioni. Di cosa si parlerà oggi?
Le ultime notizie sulla riforma pensioni ci dicono che per la giornata gli argomenti di discussione saranno: Ape, Ape sociale, Opzione Donna e Quota 41, ma soprattutto i giovani.

Il focus dell’incontro sarà infatti il lavoro dei più giovani italiani, le tipologie di contratto che vengono somministrate e le problematiche che comportano al sistema previdenziale italiano.
Si prenderanno poi in esame i temi più spinosi della riforma pensioni, che però verrà discussa nel dettaglio in un altro incontro che si terrà nei prossimi giorni.

Ma questi non saranno gli unici temi, dal momento che le parti sociali chiederanno spiegazioni e news sui decreti attuativi. Mancano infatti all’appello i decreti e si pensa si siano arenati e potrebbero comportare ritardi soprattutto a coloro che vogliono usufruire dell’Ape social.

Anche di questo quindi si discuterà nell’incontro che si terrà oggi e che potrebbe darci novità per la riforma e news fresche per quel che riguarda le linee guida per l’uscita anticipata dal lavoro e dei criteri per andare in pensione per alcune categorie di lavoratori.
Questo tavolo tra Poletti e sindacati e solo uno dei tanti che nel corso dell’anno si sono svolti, ma la sua vicinanza all’uscita dei decreti lo rende molto importante.

Di seguito vediamo le ultime notizie per le pensioni, quali saranno i temi di discussione per la giornata di oggi e cosa verrà chiesto da parti sociali e governo. In molti sperano che questo possa essere il giorno di svolta e che già nel pomeriggio di oggi si possano conoscere le decisioni prese.

Pensioni ultime notizie: oggi il tavolo con i sindacati

La riforma delle pensioni non è mai stata così vicina alla sua conclusione, ma ancora mancano molti passaggi prima di giungere al traguardo. Difatti nella giornata di oggi ci si aspetta che le parti sociali diano una spinta all’uscita dei decreti attuativi e che la riforma delle pensioni si sblocchi da questo periodo di stallo.

Le linee guida dovrebbero infatti essere ormai delineate, ma i rapporti con i sindacati, a causa dei ritardi nell’emanazione dei decreti, si sono molto raffreddati. Le problematiche infatti stanno facendo perdere molti giorni preziosi ai lavoratori che attendono di sapere come andare in pensione anticipata.

A preoccupare è soprattutto la questione dell’Ape sociale, dal momento che non sono chiari i requisiti richiesti al lavoratore per poter fare domanda. Di tutto questo si tratterà oggi al tavolo, che dovrebbe però essere incentrato su un altro problema che affligge sempre più l’Italia: le pensioni dei giovani.
L’Inps infatti naviga in acque sempre più nere e la causa principale di questo problema è la tipologia di lavoro che si ha al momento nel nostro paese.

I giovani cominciano a lavorare sempre più tardi, passando da uno stage all’altro e sempre più hanno una situazione precaria per cui non vengono versati i contributi.
In questo modo viene meno il principio su cui si basa il sistema dell’Istituto di previdenza sociale.

I giovani e le tipologie di lavoro che al momento sono le più utilizzate per costoro diventano quindi il centro delle discussioni di oggi. Nell’incontro verranno però portate anche le questioni irrisolte per la riforma pensioni attuale, che però verrà discussa in modo più approfondito nei prossimi tavoli di discussione.

Pensioni novità oggi: i prossimi incontri

Non si chiude con la giornata di oggi la serie di incontri tra sindacati e governo, dal momento che le pensioni sono un settore che maggiormente dà problemi. Proprio per risolvere tutte le questioni che affliggono il paese tra il 2016 e il 2017 gli incontri sono stati tantissimi con le parti sociali, anche se non sempre proficui.

Il prossimo tavolo è atteso per il 13 aprile 2017 e sarà in questa giornata che i sindacati punteranno i piedi e cercheranno di far inserire tutte le loro richieste nei decreti attuativi.
Dal 1° maggio la nuova riforma pensioni dovrebbe infatti entrare in vigore e risulta indispensabile che per quella data i decreti siano stati emanati.

Le questioni irrisolte sono molte e i lavoratori temono che vi possano essere dei nuovi slittamenti, che potrebbero comportare dei ritardi per la loro uscita dal lavoro. Non ci resta a questo punto che attendere e vedere quali saranno le news che si avranno dopo l’incontro con i sindacati di oggi.