Pensioni news di oggi: Ape volontaria “situazione insostenibile”

Pensioni ultime news: altri problemi per l’Ape volontaria, per cui il governo non sembra avere un iter chiaro. Ecco le news di oggi al riguardo.

Le news di oggi per le pensioni riguardano l’Ape volontaria e l’assenza di novità da parte dell’istituzioni per questo punto la situazione è diventata “insostenibile”. Così Ghiselli, segretario confederale della CGIL, ha espresso il suo stato d’animo per la questione.
In Gazzetta Ufficiale manca ancora la pubblicazione dell’Ape social e della Quota 41 pronte già da settimane.

A breve inoltre si chiuderanno i termini stabiliti dal Governo per inoltrare la domanda e questo potrebbe comportare non pochi problemi. Tutto questo però per la sola Ape social, per la quale il Governo ha già scritto e approvato i decreti attuativi.
Differente la situazione per l’Ape volontaria per la quale sembra manchino ancora gli accordi con le banche.

Di seguito tutte le dichiarazioni di Ghiselli e quali sono i problemi che ha messo in luce per l’Ape volontaria e la riforma delle pensioni.

Ape volontaria, ultime news: la situazione è insostenibile

Le parole di Ghiselli rimbalzando in tutta la rete; il segretario confederale si è infatti sbilanciato molto e ha espresso il suo disappunto, come riporta lo stesso Adnkronos. L’Ape volontaria si trova in una fase di totale stallo e sembra assai improbabile che tutto possa essere messo in ordine prima dell’estate.

La situazione è insostenibile. A un mese dalla scadenza dei termini per la presentazione delle domande per accedere all’Ape sociale e alle misure per i lavoratori precoci, ancora non sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i relativi decreti.

Il problema è che, per questa sera di ritardi, comincia a venire meno il diritto di migliaia di lavoratori di andare in pensione. Difatti i ritardi del Governo hanno portato ad un pesante slittamento delle tempistiche.
Tutto, secondo i piani iniziali, doveva essere attivo dal 1° maggio e alla data attuale ancora nulla è entrato in vigore.

Anche Domenico Proietti, in una nota, ha messo in luce che non è accettabile che dopo tre settimane dalla firma del decreto attuativo da parte di Gentiloni, le novità non siano state ancora pubblicate in Gazzetta Ufficiale.
La nuova normativa previdenziale infatti comporta adesso problemi per migliaia di lavoratori che non sono in grado di capire come muoversi.