Pensioni in contanti, pagamento anticipato confermato a marzo, aprile e maggio 2021: ecco il calendario

Pensioni in contanti, pagamento anticipato confermato a marzo, aprile e maggio 2021: ecco il calendario

Sul pagamento delle pensioni in contanti presso gli uffici postali arriva l’attesa conferma. Il calendario alfabetico e le date da tenere in considerazione per ritirare il proprio emolumento previdenziale.

Sulle pensioni continua a pesare l’effetto Covid-19. Oltre ai già noti problemi di sostenibilità del sistema assistenziale e previdenziale nel lungo termine, c’è la questione oggettiva di evitare i rischi di assembramento per coloro che hanno già maturato un assegno previdenziale. Non stupisce quindi che la Protezione Civile abbia firmato nelle ultime ore una nuova ordinanza, con la quale si conferma che la strategia del calendario alfabetico per cognome adottata sin dallo scoppio della pandemia (nella prima parte del 2020) verrà estesa perlomeno fino al prossimo mese di maggio 2021.

Sulla questione non si esclude nemmeno che la prassi straordinaria venga resa strutturale, vista l’oggettiva utilità nell’evitare code e nella possibilità di gestire in modo più semplice i pagamenti delle pensioni. Detto ciò, vediamo quali sono i riscontri della notizia nel breve termine attraverso i nuovi calendari anticipati di pagamento per coloro che effettuano il ritiro in contanti.

Pensioni e pagamento anticipato in contanti: il calendario delle prossime scadenze

Stante la situazione, la firma della nuova ordinanza da parte del Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha stabilito le nuove date di pagamento degli assegni in contanti per i prossimi mesi. Nel provvedimento si conferma la prassi del calendario alfabetico anche per i mesi di aprile e maggio 2021. È importante evidenziare che nulla cambierà per chi ha deciso di farsi accreditare l’assegno previdenziale sul proprio conto corrente, visto che per questi soggetti l’Inps ha già comunicato il calendario degli accrediti per l’intero 2021.

In particolare, le novità coinvolgono coloro che ritirano presso Poste Italiane il proprio trattamento pensionistico e / o l’indennità di accompagnamento. Nello specifico, le pensioni di marzo 2021 saranno pagate a partire dal prossimo 23 febbraio 2021. Quelle di aprile verranno pagate dal 26 marzo 2021. Infine, quelle di maggio saranno pagate presso gli uffici postali a partire dal prossimo 26 aprile 2021.

Coloro che invece hanno scelto l’accredito in banca vedranno arrivare le pensioni secondo le scadenze ordinarie, cioè il primo giorno bancabile del mese. Quest’ultime corrispondono al prossimo lunedì 1° marzo per le pensioni di marzo, a giovedì 1° aprile per le pensioni di aprile ed al 3° maggio (per via delle festività) per le pensioni di maggio 2021.