Pensioni giugno 2021, pagamento anticipato: il calendario provvisorio

Pensioni giugno 2021, pagamento anticipato: il calendario provvisorio

Anche per la mensilità di giugno, il pagamento delle pensioni potrebbe avvenire anticipatamente a partire dal 26 maggio.

Il pagamento delle pensioni del mese di maggio è stato effettuato anticipatamente, a fine aprile, per motivi legati all’emergenza covid, come del resto sta avvenendo da diverso tempo. Con buone probabilità, anche il pagamento relativo alle pensioni di giugno sarà distribuito anticipatamente, sempre per gli stessi motivi.

L’emergenza pandemica è diminuita ma non è certamente terminata, pertanto si seguiranno le stesse misure anti-covid per evitare assembramenti davanti agli Uffici Postali.

Il ritiro degli assegni potrebbe, dunque, avvenire, come per i mesi precedenti, anticipatamente secondo determinati scaglioni, in ordine alfabetico, a seconda della lettera iniziale del cognome.

Non è ancora arrivata l’ufficializzazione, si attende soltanto la firma dell’ordinanza da parte del Capo della Protezione Civile e la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Cedolino pensioni giugno 2021: il calendario provvisorio

L’ufficializzazione da parte degli enti competenti dovrebbe avvenire a breve, intanto, prendendo come riferimento i pagamenti anticipati dei mesi precedenti, è possibile individuare un calendario ipotetico del ritiro degli assegni.

Tenendo in considerazione il pagamento anticipato e per scaglioni, il ritiro delle pensioni sarà disponibile già a partire già dal 26 maggio, più precisamente:

  • il 26 maggio i cognomi dalla A alla B;
  • il 27 maggio i cognomi dalla C alla D;
  • il 28 maggio i cognomi dalla E alla K;
  • il 29 maggio i cognomi dalla L alla O;
  • il 30 maggio i cognomi dalla P alla R;
  • infine il 1° giugno i cognomi dalla S alla Z.

Queste date dovrebbero essere valide per chi ritira l’assegno in contanti presso gli Uffici Postali. L’accredito anticipato, disponibile a partire da mercoledì 26 maggio, dovrebbe essere valido anche per i titolari di carta Posta Pay evolution, carta Postamat, conto Banco Posta e libretto di risparmio.

Per questi ultimi non è necessario seguire le date del calendario o un ordine alfabetico in quanto possono direttamente ritirare l’assegno in contanti tramite qualsiasi ATM postamat senza doversi recare agli Uffici Postali.

Per quanto riguarda invece i pensionati che ricevono l’accredito dell’indennità previdenziale su conto corrente bancario, come per gli scorsi mesi, non ci sarà nessun pagamento anticipato ma si dovrà tenere in considerazione il primo giorno del mese di giugno per poter ritirare l’assegno di pensione.

Ovviamente queste date non sono state ancora ufficializzate, ma salvo cambiamenti, il calendario che verrà pubblicato a breve, dovrebbe seguire le date sopracitate.

Pagamenti pensione giugno 2021: modalità di ritiro per gli over 75

Anche per questa mensilità, i pensionati over 75 potranno ricevere l’assegno previdenziale, gratuitamente, direttamente a casa, facendone specifica richiesta. Infine, ricordiamo che tutti i pensionati potranno consultare il proprio cedolino pensione del mese di giugno sul portale ufficiale INPS, facendo l’operazione di login con l’utilizzo delle proprie credenziali o SPID e cliccando sull’area dedicata “cedolino pensioni e servizi collegati”.