Autore: Stefano Calicchio

Pensione - INPS - Quota 100

11
Feb 2020

Pensioni e famiglie: il Premier Conte indica tra le priorità il superamento di quota 100 e della legge Fornero

Si è tenuto nella giornata di ieri il nuovo tavolo a Palazzo Chigi. L’Agenda 2023 pone al centro dell’azione di governo l’assegno unico per i figli oltre al superamento della quota 100 e della legge Fornero.

Tra i punti chiave delle politiche di riforma dell’esecutivo giallo-rosso riemergono con forza le famiglie ed i pensionati. Le tematiche sono infatti risultate protagoniste del nuovo tavolo tenutosi nella giornata di ieri a Palazzo Chigi riguardo l’occupazione ed il welfare, al quale hanno partecipato il Presidente Conte, il Ministro del Lavoro Catalfo, della famiglia e delle pari opportunità Bonetti, dello Sport Spadafora e delle politiche agricole Bellanova.

Le forze di maggioranza si sono così ritrovate per definire i prossimi passi, ma anche per fare il punto sul programma di governo di lungo termine per quanto concerne le misure di sostegno alla famiglia. L’idea è di arrivare ad un’azione sinergica ed integrata, al fine di dare vita ad un nuovo family act.

Ti POTREBBE INTERESSARE: Pensioni, Misiani (MEF): ‘se troviamo un accordo con i sindacati quota 100 sarà sostituita con una misura più equa e meno costosa’

Riforma pensioni: si punta a superare la quota 100 e la legge Fornero

Dal punto di vista del funzionamento del comparto previdenziale quanto appena esposto si tradurrà in un intervento correttivo che servirà a superare definitivamente sia il meccanismo di pensionamento anticipato tramite la quota 100, sia la rigidità imposta attualmente alle regole di uscita dal lavoro tramite la legge Fornero.

Nel family act dovrebbero trovare poi posto anche interventi specifici per rendere più conciliabile l’alternanza tra vita privata e lavoro, oltre ad una revisione complessiva dei congedi parentali. Il tutto nell’ottica di un confronto costruttivo con i sindacati, che risulta già in essere attraverso i tavoli programmati presso il Ministero del Lavoro.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni flessibili, Capone (Ugl): ‘inaccettabile cancellare la quota 100’