Autore: Stefano Calicchio

Pensione - INPS

Pensioni e bonus tredicesima da 155€ di dicembre 2020: cos’è, come funziona e quando avverrà il pagamento

Tra i benefici delle pensioni di fine anno per alcuni ci sarà anche il cosiddetto bonus tredicesima da 155€, ecco tutte le informazioni da conoscere al riguardo.

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno i pensionati si preparano a ricevere la tredicesima mensilità e per molti titolari di trattamento si concretizzerà anche il cosiddetto bonus da 155€. Nella pratica, si tratta di una somma aggiuntiva che l’ente pubblico di previdenza accredita in favore di tutti coloro che presentano i requisiti di legge, sulla base dei criteri legati ai redditi percepiti nel corso dell’anno.

Si tratta infatti di una forma d’integrazione avviata con la manovra dell’ormai lontano 2000 e attualmente ancora in vigore. L’importo esatto che verrà accreditato ai beneficiari corrisponde a 154,94 euro. Vediamo insieme che cos’è, come funziona la maturazione dei relativi requisiti e quando avverrà il pagamento del bonus agli aventi diritto.

Bonus tredicesima 2020: che cos’è e come funziona

Il cosiddetto bonus tredicesima da 155 euro è una forma integrativa dell’assegno di tredicesima pensato per offrire un sostegno a tutti i pensionati percettori di redditi bassi, disponibile per tutti coloro che possiedono pensioni ordinarie, anticipate o anche in forma indiretta o reversibile. I limiti di reddito per la percezione piena corrispondono a 6596,46 euro, mentre hanno diritto a un’integrazione parziale coloro che percepiscono fino a 6571,40 euro l’anno.

Allo stesso tempo, il reddito individuale (anche non pensionistico) non deve comunque risultare superiore a 10003,70 euro l’anno, mentre per i pensionati coniugati la somma si estende fino a 20007,39 euro. Il bonus spetta anche ai titolari di pensione e assegno sociale, di invalidità civile, di assegno all’esodo e di isopensione.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni anticipate, preoccupazione dei lavoratori per la disoccupazione in età avanzata

Pensioni e Bonus da 155 euro: ecco quando viene pagato

Per quanto concerne il pagamento del bonus pensioni da 155 euro, quest’ultimo viene effettuato contestualmente all’accredito della tredicesima mensilità. Pertanto, la data prevista è fissata al prossimo 1° dicembre 2020 sia per chi ha scelto l’accredito dell’assegno previdenziale sul conto corrente postale che bancario.

Per chi invece ha scelto il ritiro in contanti, il bonus verrà pagato in anticipo assieme alla mensilità di dicembre, così come previsto dalle misure di contenimento del rischio di contagio confermate per via del coronavirus. In questo caso si seguirà quindi il pagamento anticipato delle pensioni secondo il calendario alfabetico, in base alle iniziali del cognome del pensionato. La data di avvio dei pagamenti è fissata a partire dal prossimo 25 novembre 2020.

TI POTREBBE INTERESSARE: Assegno sociale 2021: ecco come richiederlo e quali sono i requisiti necessari per il prossimo anno