Autore: Stefano Calicchio

INPS - Pensione

Pensioni calendario pagamento di dicembre 2020: anticipo confermato per Poste e banca, maxiassegni con tredicesima e bonus

Le pensioni di dicembre 2020 saranno pagate in anticipo per via dei rischi di contagio dettati dalla diffusione del coronavirus per chi effettua il ritiro in contanti. Ecco il calendario delle date anticipate, si parte dal prossimo 25 novembre.

Arrivano importanti conferme riguardo ai pagamenti delle pensioni di fine anno, con la consegna dell’emolumento in anticipo per tutti coloro che hanno scelto il ritiro in contanti. Si tratta di un fatto importante visti i rischi di contagio dettati dalla diffusione del coronavirus, anche perché dicembre è tradizionalmente legato al maxi-assegno della tredicesima mensilità e del bonus da 155 euro (per gli aventi diritto).

Ma procediamo con ordine e sottolineiamo innanzitutto che nulla cambia per chi ha scelto di far accreditare la propria pensione presso il conto corrente postale o bancario, oppure usando un altro metodo valido in forma elettronica (si pensi, ad esempio, alle carte conto). In questo caso specifico, la pensione e la tredicesima mensilità verranno accreditate il prossimo 1° dicembre 2020, anche considerando che l’inizio del mese cade in un giorno bancabile.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni anticipate dai 63 anni, da Confcommercio la proposta di uscita con 20 anni di contributi

Pensioni di dicembre 2020, calendario pagamenti: ecco le date per chi ritira l’assegno in contanti

Entrando nel merito della questione, ricordiamo innanzitutto che il pagamento anticipato dell’assegno è confermato solo per chi effettua il ritiro in contanti presso Poste Italiane. Il calendario da tenere in considerazione prevede la consegna della pensione il prossimo 25 novembre per i cognomi che iniziano con le lettere A e B, il 26 novembre per le lettere C e D, il 27 novembre per le lettere dalla E alla K.

Si prosegue quindi il 28 novembre con le lettere dalla L alla O, il 30 novembre con le lettere dalla P alla R e il 1° dicembre con i cognomi restanti (che iniziano per le lettere dalla S alla Z). Ricordiamo infine che assieme alla tredicesima mensilità questo mese verrà erogato in favore degli aventi diritto anche il bonus da 155 euro. Quest’ultimo risulta disponibile in favore di tutti coloro che percepiscono introiti non superiori al limite di 6596,46 euro l’anno.

Infine, resta in vigore anche l’accordo tra Poste Italiane e Arma dei Carabinieri, grazie al quale gli over 75enni possono richiedere la consegna a casa dell’assegno alla caserma dei carabinieri più vicina, purché si viva da soli e non sia possibile delegare un familiare o congiunto. Per effettuare la richiesta è possibile telefonare al numero verde 800556670.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni e bonus tredicesima da 155€ di dicembre 2020: cos’è, come funziona e quando avverrà il pagamento