Pensioni a gennaio 2021: pagamento anticipato al 28/12, ma per i bonifici bisogna aspettare il prossimo 4/01

Pensioni a gennaio 2021: pagamento anticipato al 28/12, ma per i bonifici bisogna aspettare il prossimo 4/01

Il pagamento delle pensioni di gennaio 2021 sarà anticipato a partire dal prossimo 28 dicembre 2020 in base al calendario alfabetico per cognome, mentre i flussi tramite conto corrente partiranno il primo giorno bancabile del mese.

Sulle “pensioni” si delineano i calendari di pagamento per il mese di gennaio 2021. Ci avviciniamo infatti alla metà del mese di dicembre e l’Inps sta provvedendo a caricare i cedolini riguardanti il prossimo emolumento emesso in favore di chi ha maturato il diritto a un assegno previdenziale. In questi giorni i pensionati possono quindi cominciare a trovare nella propria area riservata la documentazione utile a comprendere l’ammontare esatto dell’assegno e delle diverse trattenute eventualmente applicate.

D’altra parte, la prosecuzione della crisi dettata dal coronavirus vedrà con molta probabilità proseguire anche la prassi dei pagamenti anticipati per chi ritira la pensione in contanti. In tal senso si attende la conferma da parte di Inps e Poste Italiane, sebbene appaia ormai scontato che anche nei primi mesi del 2021 sarà necessaria la massima cautela per evitare assembramenti e contagi.

Resta invece confermata la data di pagamento delle pensioni erogate dall’Inps tramite i bonifici ordinari, ovvero attraverso conti correnti bancari e postali. In questo caso il dato corrisponde al primo giorno bancabile del prossimo mese (coincidente per entrambi i circuiti), cioè il 4 gennaio 2021.

Pagamento pensioni a gennaio 2021: il possibile calendario alfabetico dei pagamenti per cognome

Come già anticipato, al momento non è ancora stato comunicato in via definitiva il calendario alfabetico del pagamento delle pensioni in contanti. La data di inizio dei pagamenti dovrebbe essere il prossimo 28 dicembre 2020, viste anche le festività presenti alla fine dell’anno. In via provvisoria, resta possibile indicare quindi un calendario che partirà con le lettere A e B il prossimo lunedì 28 dicembre, proseguendo il 29 dicembre con le lettere C - D, e il 30 dicembre con le lettere dalla E alla K.

Troviamo quindi le iniziali L - O il 31 dicembre, P - R il 4 gennaio 2021 ed S - Z martedì 5 gennaio 2021. A tal proposito è comunque opportuno attendere la conferma da parte di Poste Italiane, che dovrebbe arrivare entro una decina di giorni. Per gli over 75enni è disponibile un apposita convenzione con l’Arma dei Carabinieri per il ritiro e la consegna a casa della pensione. L’opzione è valida nel caso in cui un parente o congiunto non sia stato già delegato per il ritiro, oppure quando non si possiede un conto corrente o un libretto postale. Infine, viene escluso dalla convenzione chi vive con familiari dimoranti nelle vicinanze.