Autore: Luigi Crescentini

Pensione

21
Lug 2020

Pensioni Inps 2020: date pagamenti fino a dicembre

Quali saranno le tempistiche di accreditamento delle pensioni nei prossimi mesi?

Come sappiamo le normative anti-Covid adottate dal nostro governo hanno portato molti cambiamenti dal punto di vista sociale, personale ed anche economico. Uno dei cambiamenti di cui si è parlato molto durante il lockdown è stata proprio la modalità di ritiro degli assegni pensionistici: a scaglioni, in ordine alfabetico e mantenendo sempre il distanziamento sociale oltre ad indossare i dispositivi di protezione per le vie respiratorie come di regola.

D’altronde quella degli anziani è una classe d’età molto fragile e di conseguenza bisogna tutelarla al massimo: allo stesso tempo occorre garantire il ritiro dell’indennità pensionistica senza correre alcun rischio. I pagamenti degli assegni pensionistici Inps e della quattordicesima per il mese di luglio sono avvenuti il 24 giugno 2020.

Inizialmente si pensava che, dal primo di luglio, la data dei pagamenti tornasse alla normalità: invece la data di ritiro delle pensione per il mese di luglio è stata anticipata al 24 giugno per tutti i titolari di conto Banco Posta, Postapay Evolution e libretto di risparmio. Anche i pensionati che ricevono la pensione sul conto in Banca hanno potuto ritirarla dal 24 giugno.

In particolar modo sono stati fatti i pagamenti a scaglionamento e in ordine alfabetico: dunque le erogazioni delle pensioni per il mese di luglio 2020 sono state fatte dal 24 giugno fino al 30 giugno 2020. Un sistema utile, quello degli scaglionamenti, per garantire il ritiro degli assegni a tutti i pensionati in tutta sicurezza senza creare assembramenti. Ma forse questa metodologia è destinata a prolungarsi anche per il ritiro degli assegni pensionistici dei prossimi mesi.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni, da ottobre stop al PIN: sarà indispensabile avere lo SPID

Pensioni Inps e quattordicesima: quando avverranno accreditati gli assegni?

Secondo il calendario Inps, salvo che non arrivino cambiamenti last minute, i pagamenti degli assegni pensionistici per i successivi mesi fino a dicembre 2020 verranno erogati nelle seguenti date: per il mese di agosto 2020 si potrà ritirare la pensione l’1 agosto negli uffici postali e il 3 agosto in quelli bancari.

Per il mese di settembre 2020 l’assegno sarà disponibile dal 2 settembre in banca e in posta. Per il mese di ottobre 2020 sarà possibile ritirare l’assegno l’1 ottobre in banca e in posta. Per il mese di novembre 2020 la pensione potrà essere ritirata a partire dal 2 novembre sia in banca che in posta.

Infine per il mese di dicembre 2020 l’indennità pensionistica potrà essere ritirata dal 1 dicembre in banca e in posta insieme alla tredicesima e al bonus tredicesima pensionati. Per quanto riguarda la quattordicesima sulla mensilità del mese di luglio 2020, secondo la normativa Inps, verrà attribuita «ai soggetti che rientrano nei limiti reddituali stabiliti e che al 31 luglio 2020 abbiano un’età maggiore o uguale a 64 anni».

Tutti quelli che non hanno ricevuto la quattordicesima e ritengono di averne il diritto e i requisiti, possono comunque presentare una domanda di ricostituzione per via telematica nell’apposito portale Inps.