Autore: Martina Bianchi

Precariato

Pensione con 15 anni di contributi, quando è possibile con deroghe e opzioni

Anche se per accedere alla pensione di vecchiaia servono quasi sempre 20 anni di contributi almeno, in alcuni casi è possibile accedervi con soli 15 anni.

Per la pensione di vecchiaia è necessario compiere i 67 anni di età ed aver maturato almeno 20 anni di contributi. In alcuni casi, però, è possibile accedere alla pensione con 15 anni di contributi, sempre al compimento dei 67 anni.

Pensione con 15 anni di contributi

In precedenza abbiamo parlato della possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con soli 5 anni di contributi, in questo articolo, invece, affronteremo l’argomento delle cosiddette pensioni quindicenni cui si accede con soli 15 anni di contributi.

La pensione con 15 anni di contributi è consentita da 3 deroghe alla legge previdenziale nella Legge Amato del 1992 (che sono tutt’ora in corso) e dall’opzione Dini del 1995.

Le 3 deroghe Amato

Le deroghe Amato permettono, al compimento dei 67 anni di avere diritto alla pensione di vecchiaia per chi ha versato solo 15 anni di contributi. Vediamo i requisiti specifici che richiedono le 3 deroghe in questione.

La prima deroga Amato prevede la possibilità di accedere alla pensione con i 15 anni di contributi per chi ha tutti i contributi versati prima della fine del 1992.

Con la seconda deroga la stessa possibilità è offerta a coloro che hanno ricevuto entro la fine del 1992 l’autorizzazione al versamento dei contributi volontari (è necessaria solo l’autorizzazione non anche l’aver versato effettivamente i volontari).

Con la terza deroga Amato lo stesso beneficio è concesso a coloro che, avendo un’anzianità contributiva di almeno 25 anni (primo contributi versato almeno 25 anni prima di accedere al pensionamento) abbiano avuto carriere discontinue che non hanno permesso, per almeno 10 anni di versare contributi per le 52 settimane minime.

Opzione Dini

L’Opzione Dini, inserita nella legge Dini del 1995, permette il pensionamento con 15 anni di contributi a chi è in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • almeno 15 anni di contributi versati
  • almeno 5 anni di contributi maturati dopo il 1 gennaio 1996
  • avere almeno 1 contributo versato prima del 1996 ma allo stesso tempo avere meno di 18 anni di contributi versati prima del 1996.

In questo modo, esercitando l’opzione contributiva, è possibile accedere al pensionamento con soli 15 anni di contributi ma di contro si potrebbe avere una lieve penalizzazione dovuta al fatto che l’intero assegno pensionistico sarebbe calcolato con il sistema contributivo.