Autore: Martina Bianchi

Pensione

22
Mag

Pensione a 60 anni: scivolo di 7 anni con l’isopensione

L’isopensione permette la pensione a 60 anni offrendo, quindi, uno scivolo di massimo 7 anni per anticipare la pensione di vecchiaia.

Non tutti conoscono l’isopensione e la pensione a 60 anni. Si tratta di una misura che offre uno scivolo di un massimo di 7 anni per anticipare la pensione di vecchiaia continuando, però, a maturare contributi fino al compimento dei 67 anni. Scopriamo di cosa si tratta e quali lavoratori possono fruirne.

Pensione a 60 con l’isopensione

Premettendo che non tutti possono accedere all’isopensione, poichè è frutto di un accordo tra azienda, sindacati e lavoratore, cerchiamo di scoprire come funziona.

Abbiamo già parlato di altre tipologie di pensioni anticipate ed in particolare della possibilità di pensione a 57 e 62 anni grazie alla RITA, della pensione a 56 e 61 anni per lavoratori con invalidità pari o superiore all’80% e della possibilità di pensione a 64 anni grazie alla misura anticipata contributiva. Oggi cercheremo di approfondire la possibilità di accedere alla pensione a 60 anni grazie all’isopensione.

Si tratta di uno scivolo pensionistico interamente a carico dell’azienda ed è dedicato esclusivamente ai dipendenti del settore privato.

C’è bisogno di uno specifico accordo con l’azienda (si tratta di una misura, però, specificatamente dedicata ad aziende che hanno in forza almeno 16 dipendenti. L’azienda si impegna a versare al lavoratore un assegno mensile che equivalga all’importo che percepirebbe di pensione continuando, allo stesso tempo a versare i contributi.

Questo significa che il lavoratore che accede all’isopensione, oltre a poter accedere allo scivolo di 7 anni che gli permette l’accesso alla pensione continua a maturare contributi fino al compimento della pensione di vecchiaia a 67 anni o alla pensiona anticipata alla maturazione dei contributi richiesti, accedendo a quest’ultima con la contribuzione piena come se avesse continuato a lavorare.

Scivolo fino a 7 anni: requisiti

L’isopensione, come abbiamo detto, consente di anticipare la pensione di un massimo di 7 anni richiedendo i seguenti requisiti per accedere:

  • 35 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini
  • 34 anni e 10 mesi di contributi per le donne
    Oppure
  • 60 anni di età ed almeno 20 anni di contributi maturati.

Come abbiamo specificato in precedenza, però, serve un accordo con l’azienda, con i sindacati e validato dall’INPS.