Autore: Marco Ciotola

Canale 5 - Diretta tv - Mediaset - Programmi TV - YouTube - Video

1
Feb

“Pelliccetta scagnata”: la protagonista del video si racconta da Barbara D’Urso

Si chiama Rosanna Magliulo la protagonista del video della “pelliccetta scagnata”, diventato virale in pochi giorni. Ospite da Barbara D’Urso, la donna ha raccontato la sua versione dei fatti.

“Pelliccetta scagnata” è diventato praticamente un mantra di internet e non solo, dopo che un video, girato da un passante, ha ripreso la violenta e teatrale richiesta di spiegazioni da parte della casalinga casertana Rosanna Magliulo ai danni delle incolpevoli commesse, ree di avergli venduto un vestito e una “pelliccetta” di pessima qualità.

Nel video infatti la donna, con toni coloriti, cerca di spiegare che i tessuti di vestito e pelliccia acquistati nel negozio scambiano, e che hanno perso colore facendole fare brutta figura davanti a 150 invitati, al matrimonio di sua nipote.

Il video “pelliccetta scagnata” ha fatto oltre mezzo milione di visualizzazioni in pochi giorni, e Rosanna Magliulo è diventata una star del web. Tanto da guadagnarsi la scena nel celebre salotto televisivo di Pomeriggio Cinque, da Barbara D’Urso.

Un fotogramma del video.

Intervistata, la donna ha raccontato di aver acquistato abito e “pelliccetta” per poi scoprire solo in un secondo momento tutti i loro difetti, proprio durante il matrimonio che si teneva a Rimini, molto lontano dalla sua abitazione e con l’impossibilità quindi di cambiarsi.

Proprio per questo si è recata in negozio al ritorno dalla cerimonia, per chiedere energicamente spiegazioni, e la situazione è degenerata in pochi minuti, con tanto di svenimento (finto?) e intervento delle guardie giurate.

Cosa si è detto da Barbara D’urso

Rosanna Magliulo, elegantissima, ha raccontato la genesi del video, guadagnandosi l’approvazione della stessa conduttrice, dell’ex-gieffina Floriana Secondi, e i rimproveri dell’ereditiera Camilla Lucchi.

Sollecitata proprio da quest’ultima, ha ammesso di non essere fiera del suo comportamento, ma che tuttavia quel tipo di nervosismo è da ricercare “nella storia che c’è dietro”.

Durante la trasmissione è stato mandato in onda anche un video che ha mostrato abitazione e quotidianità della donna, all’apparenza già pronta ad assecondare a pieno il ruolo di celebrità involontaria.

Rosanna ha però spiegato che il video è stato girato e poi pubblicato a sua insaputa, e ha anche fatto un appello generale, chiedendo di smetterla di pubblicare foto che coinvolgono anche i suoi familiari, e di non diffondere più video satirici sulla questione.

In conclusione, poi, anche il frangente più serio della lettera dell’azienda produttrice dei vestiti incriminati, che ha scritto proprio in riferimento all’accaduto, specificando che la signora era già stata contattata per risolvere la questione a seguito della vicenda, ma aveva rifiutato l’invito perché “piena di impegni”.

Versione che è stata goffamente confermata dalla stessa donna, che ha spiegato di aver declinato l’invito perché “con la mente ’sconfusolata’ per la diffusione di tutti quei ’vidii’ [plurale di video ndr] su di me”.