Pagamento pensioni dicembre 2020: in anticipo anche la tredicesima, ma solo per il ritiro in contanti

Pagamento pensioni dicembre 2020: in anticipo anche la tredicesima, ma solo per il ritiro in contanti

Partono da domani i pagamenti delle pensioni di dicembre 2020 da parte dell’Inps: l’opzione riguarda anche la tredicesima, ma solo per chi ha scelto il pagamento in contanti presso gli uffici di Poste Italiane.

Sono al via ufficialmente da domani i pagamenti in contanti delle pensioni di dicembre 2020, una misura che riguarda anche la tredicesima mensilità e l’eventuale bonus da 155 euro. Contestualmente, verranno pagati anche i ratei dell’eventuale 14ma per coloro che hanno maturato il requisito anagrafico dei 64 anni (e che possiedono gli altri requisiti previsti dalla legge) nella seconda parte dell’anno.

A ufficializzare il pagamento anticipato delle pensioni è stata la stessa Inps negli scorsi giorni con un apposito comunicato, confermando nuovamente la misura che prevede di procedere in base al calendario anagrafico per iniziali del cognome. Il provvedimento è stato preso dopo lo scoppio della pandemia dettata dal coronavirus a tutela dei dipendenti dell’istituto e degli stessi pensionati, con il fine di favorire il distanziamento sociale ed evitare il verificarsi di assembramenti.

Pagamento anticipato pensioni e tredicesime di dicembre 2020: si parte domani 25/11 presso Poste Italiane

Dal 25 novembre avranno quindi luogo i pagamenti degli assegni previdenziali relativi ai cognomi che iniziano per le lettere A e B, mentre giovedì 26 novembre saranno coinvolti i pensionati delle lettere C e D. Si prosegue dalla E alla K venerdì 26 novembre e dalla L alla O sabato 28 novembre. Lunedì 30 novembre verranno pagate le pensioni e tredicesime in contanti dai pensionati dalla lettera P alla R, mentre martedì primo dicembre si concluderà l’intero processo con le iniziali dei cognomi dalla S alla Z.

Il comunicato stampa diffuso dall’Inps lo scorso 19 novembre ricorda che “l’anticipo del pagamento delle pensioni è stato stabilito allo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza e nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19”. Per coloro che hanno scelto l’accredito presso il proprio conto corrente postale o bancario, la pensione di dicembre assieme alla tredicesima e agli eventuali bonus sarà pagata il prossimo 1° dicembre 2020.

Resta infine attivo il servizio di ritiro della pensione e consegna a domicilio da parte dell’Arma dei Carabinieri in favore delle persone con età pari o superiore a 75 anni e che non possono delegare altri parenti o congiunti nelle vicinanze. In base alla convenzione sottoscritta tra l’Arma e le Poste, i Carabinieri si recheranno presso gli sportelli degli uffici postali per riscuotere le indennità pensionistiche per poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta attraverso un’apposita delega scritta. I pensionati interessati alla misura potranno contattare il numero verde 800556670 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina stazione dei Carabinieri per ricevere maggiori informazioni.