Autore: Stefano Calicchio

Pensione - INPS - Cassa integrazione

Pagamenti Inps dicembre 2020: il calendario per reddito e pensioni di cittadinanza, naspi, Rem

L’Inps prepara i pagamenti che saranno effettuati nel mese di dicembre 2020 per reddito e pensioni di cittadinanza, naspi, reddito di emergenza. Il calendario da conoscere per sapere quando arriverà la ricarica o l’accredito.

L’ente pubblico di previdenza si prepara a effettuare i pagamenti per il mese di dicembre 2020 relativi alle pensioni e al reddito di cittadinanza, ma anche alla naspi e al reddito di emergenza. Come noto, rispetto a quanto avviene per le pensioni ordinarie, la data dei flussi non risulta unificata al primo giorno bancabile del mese, ma dipende dallo specifico meccanismo di sostegno.

Per tutti gli ammortizzatori e i sussidi elencati si tratta infatti di prestazioni di natura assistenziale che vengono garantite in presenza dei requisiti e solo su esplicita domanda dei richiedenti. Anche per questo motivo i flussi seguono diverse collocazioni temporali, che possono dipendere dal momento in cui è stata inviata la domanda di accesso. Facciamo ordine tra le misure e vediamo quando effettivamente ogni singola prestazione verrà pagata nel corso del prossimo mese.

Pensioni e reddito di cittadinanza: il pagamento di dicembre 2020

Partiamo con la pensione di cittadinanza e con il reddito di cittadinanza. Entrambi i provvedimenti vengono pagati dall’Inps lo stesso giorno. La data a partire dalla quale cominceranno a concretizzarsi le ricariche a dicembre 2020 è fissata per il prossimo 27/12, anche se in vista della fine dell’anno i flussi potrebbero partire con qualche giorno di anticipo (così come già successo al termine del 2019).

Il riferimento resta però valido solo per chi ha già uno dei due provvedimenti all’attivo. Chi presenta la domanda entro il 31/12 riceverà infatti la card di cittadinanza presso l’ufficio postale più vicino solo a partire dal prossimo 15 gennaio 2021. In questo caso la tessera sarà provvista della prima ricarica.

Pagamento Reddito di Emergenza (REM): ecco quando avviene l’accredito

Per l’estensione del reddito di emergenza (REM) l’Inps assicurerà i pagamenti in base alla ricezione della domanda e in linea con i flussi precedenti (rispetto coloro che hanno già beneficiato dei ratei pregressi). Generalmente l’ente pubblico provvede a eseguire l’accredito circa 30 giorni dalla data di invio della richiesta.

Chi risulta già titolare del sussidio di welfare riceverà quindi in automatico il bonifico sul proprio conto corrente, mentre i nuovi richiedenti dovranno attendere un mese dall’invio della pratica. Il termine ultimo per richiedere le due ulteriori mensilità (qualora risulti necessario provvedere alla richiesta formale) è fissato al prossimo 30 novembre 2020.

Il calendario del pagamento Naspi (disoccupazione) per dicembre 2020

Un discorso ancora differente deve essere fatto per il pagamento dell’indennità di disoccupazione. L’accredito della Naspi non avviene infatti in un giorno preciso, ma è molto variabile e dipende dallo stato di elaborazione delle pratiche. Per questo motivo, non è purtroppo possibile indicare una data precisa a partire dalla quale l’Inps comincerà effettivamente ad eseguire i bonifici per questa tipologia di prestazione.

Detto ciò, resta comunque possibile offrire delle date di riferimento. In via generale, i primi flussi cominceranno attorno al giorno 10 del mese di dicembre, riguardando i conteggi relativi al mese di novembre 2020. La data effettiva cambierà da persona a persona e può risultare differente rispetto a quella dell’accredito relativo al mese precedente. Per controllare quando effettivamente si riceverà il sostegno di welfare è possibile verificare lo stato del pagamento (e il relativo importo) accedendo al sito web dell’Inps, all’interno della sezione “fascicolo previdenziale”.