Autore: Giacomo Mazzarella

Concorsi pubblici - Arma dei Carabinieri

Nuovo concorso nei Carabinieri per 626 allievi: ecco le informazioni utili

Sono 626 allievi Marescialli dei Carabinieri i posti messi a concorso da un nuovo bando in scadenza il 15 marzo 2021

Sia per civili che per chi già appartiene all’Arma dei Carabinieri, il nuovo concorso per il reclutamento di 626 allievi Marescialli è ufficialmente partito. Il bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed è ufficialmente attivo. Vediamo tutte le informazioni utili e come fare per partecipare a questa importante gara di reclutamento.

Concorso allievi Marescialli dei Carabinieri, di cosa si tratta?

La pubblicazione del bando di concorso per allievi Marescialli nell’Arma dei Carabinieri è stata effettuata il 16 febbraio e pertanto si possono già presentare le domande. Ci sarà tempo fino al 15 marzo 2021 per le candidature, per i consueti 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del bando di concorso.

Si tratta di un bando di concorso per il reclutamento di 626 allievi Marescialli dell’Arma dei Carabinieri. La partecipazione è aperta sia ai civili che sai militari. Di questi 626 posti nell’Arma, per gli eredi (coniuge e figli superstiti) di personale dell’Arma che è deceduto in servizio e per i diplomati delle scuole Militari di Aereonautica, Marina ed Esercito, sono riservati 125 posti.

Concorso allievi Marescialli dei Carabinieri, i requisiti

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini italiani a partire dai 17 anni di età e fino ai 25 anni. Necessario il diploma di maturità, ovvero il diploma di istruzione presso una scuola secondaria superiore. Dal momento che l’età minima per la partecipazione al bando è 17 anni è evidente che possono partecipare al concorso anche quelli che il diploma lo dovrebbero conseguire entro la fine dell’anno scolastico 2020/2021.

Naturalmente per questi ultimi vige l’obbligo di produrre entro il 30 luglio 2021 l’attestazione, anche in forma auto-certificata, dell’avvenuto conseguimento del necessario diploma. Va ricordato che per la partecipazione al concorso c’è una deroga al limite massimo di età ammissibile dei 25 anni prima citati. Infatti per i candidati che hanno svolto il servizio militare tale limite di età è innalzato fino a 27 anni.

Età che sale ulteriormente ed arriva a 30 anni non compiuti per chi già appartiene all’Arma dei Carabinieri. Parliamo di Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri semplici e allievi Carabinieri. Anche in questo caso è necessario un diploma di scuola secondaria di secondo grado e l’assenza di sanzioni disciplinari nei due anni precedenti.

Altre informazioni utili sul concorso Allievi Marescialli dei Carabinieri

Una volta candidati, gli interessati verranno sottoposti a prove, la cui prima è il canonico test composto da 60 domande a risposta multipla su argomenti di cultura generale, logica ed informatica. Questa è la prova preliminare a cui saranno promossi i primi 2.800 candidati. Per questi poi scatterà la prova fisica, con corsa, salto e piegamenti.

Dopo la prova fisica, con relative visite mediche anche specialistiche per la conferma dei requisiti psico-fisici ci saranno altre due prove, una scritta ed una orale. La procedura di presentazione della domanda è quella telematica.

Infatti sul portale dei concorsi nei Carabinieri c’è la procedura guidata utile alla candidatura e che gli interessati devono seguire. Alla procedura si può accedere tramite Spid con livello minimo di sicurezza 2 o tramite la Cns (Carta nazionale dei servizi).