Nuovo Decreto Ristori: proroga del Reddito di Emergenza per il 2021?

Nuovo Decreto Ristori: proroga del Reddito di Emergenza per il 2021?

Reddito di emergenza, possibile proroga per i mesi di gennaio e febbraio con il nuovo decreto Ristori 5.

Sicuramente, uno degli aiuti economici introdotti dallo Stato per far fronte alla crisi causata dall’emergenza pandemica è il Reddito di emergenza. Il Reddito di emergenza è stato ideato ai fini di dare un sostegno a tutti quelli che non ricevono nessun altro supporto economico o beneficio da parte dello Stato.

Ricordiamo che il Reddito di emergenza può essere richiesto soltanto se si è in possesso di determinati requisiti quali: un reddito patrimoniale inferiore ai 10 mila fino ad un massimo di 20 mila euro; reddito familiare inferiore ai 15 mila euro; residenza in Italia e che nessun componente del nucleo familiare percepisca altri benefici economici da parte dello Stato.

In attesa che vengono erogati i pagamenti del Rem riferiti al mese di dicembre 2020, si attende anche l’approvazione del nuovo decreto Ristori 5 che determinerà o meno la proroga del Reddito di emergenza per i mesi di gennaio e febbraio 2021. Si spera che questa venga fatta nel più breve tempo possibile; tuttavia le attuali circostanze e la crisi di governo, di certo, non aiutano, i tempi di attesa potrebbero essere più lunghi.

E’ chiaro che approvare un ulteriore decreto ristori significherà il quinto scostamento di bilancio pari a 32 miliardi, di cui 5 saranno destinati ai bonus covid (bonus 1.000 euro per autonomi, partite IVA, stagionali ecc..) e alle misure lavoro come la cassa integrazione ISCRO. Bisogna anche tenere in considerazione anche un altro grande problema che determinerà un ulteriore stanziamento di risorse da parte dello Stato: le domande di Reddito di Cittadinanza, nell’ultimo periodo in aumento a causa della crisi post pandemia.

Reddito di emergenza: sarà prorogato per gennaio/febbraio 2021?

Al momento sappiamo solo che l’Inps, in questi giorni, sta provvedendo all’erogazione dei pagamenti del Rem gennaio 2021. Questa sarà la quarta o quinta rata di Reddito di emergenza distribuita ai cittadini che non percepiscono nessun altro beneficio economico da parte dello Stato e che si trovano in situazioni di difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

L’importo varia da 400 fino a 840 euro a seconda dei requisiti ISEE. A quanto pare, secondo quanto citato dal quotidiano economico «Il Sole 24 Ore», il Rdc non verrà incluso all’interno del testo del decreto Ristori bensì tali risorse saranno affiancate ai 4 miliardi della nuova manovra prevista dal governo. Ad ogni modo rimangono, comunque, molti dubbi da parte degli italiani, per quanto riguarda il Reddito di emergenza, in particolare: verrà fatta la proroga del Rem 2021?

Attualmente è ancora troppo presto per dare delle conferme tuttavia, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero esserci due possibilità: la proroga del Reddito di emergenza 2021 per i mesi di gennaio e febbraio oppure, in alternativa, potrebbe anche essere presa in considerazione l’idea di unire o trasferire i percettori di Rem a quelli che ricevono il Reddito di Cittadinanza. Dunque, non è possibile fornire, al momento, delle notizie certe per quanto riguarda il Rem, possiamo soltanto attendere i prossimi sviluppi, auspicando una soluzione positiva.