Lol - Chi ride è fuori, si lavora già a una nuova edizione: i nomi dei possibili concorrenti

Lol - Chi ride è fuori, si lavora già a una nuova edizione: i nomi dei possibili concorrenti

Ecco chi, secondo il Messaggero, prenderà parte alla seconda stagione di Lol - Chi ride è fuori, il fortunatissimo programma di Amazon Prime Video

Da giorni ormai non si fa altro che parlare di "Lol: Chi ride è fuori". Il programma originale di Amazon Prime Video ha riscosso molto successo e a dimostrarlo sono i tantissimi meme apparsi sui social ispirati ai momenti più divertenti.

Non stupisce quindi che in tanti ora sperano di assistere a delle nuove puntate. Il «mini reality» ha visto alcuni dei comici più famosi del nostro Paese lanciarsi in una sfida all’ultimo sorriso. I protagonisti, per chi non ha ancora visto Lol, devono provare a resistere alle battute e agli sketch dei loro colleghi e cercare di farli ridere a loro volta.

Chi non riesce a trattenere le risate viene prima ammonito e poi, al secondo richiamo, espulso. Insomma, chi riesce a mantenere la faccia di bronzo più a lungo vince. Un format che ha coinvolto fin da subito i telespettatori che hanno chiesto a gran voce una seconda stagione.

LOL, la nuova stagione si farà? Il Messaggero svela i nomi dei prossimi concorrenti

Appello a cui Amazon Prime Video sembra voler rispondere: secondo quanto riportato da Il Messaggero ci sono grandi probabilità per una nuova edizione. Ma il quotidiano si è spinto anche più avanti, elencando già alcuni nomi molto probabili: in Lol 2 potrebbero esserci Claudio Bisio con l’amica Paola Cortellesi; Stefano Chiodaroli, Max Pisu. E poi ancora Le Coliche, Debora Villa, Dado e molti altri.

Difficile ma non impossibile la presenza di Virginia Raffaele, di Luciana Littizzetto e del duo comico Ale e Franz. Tra i protagonisti della prossima stagione potrebbe esserci anche Corrado Guzzanti, fratello di Caterina, una delle vincitrici morali di questa prima edizione.

Insomma, i nomi in circolazione promettono già bene. Sembra quasi che tutti vogliano parteciparvi per provare a replicare l’impresa di Ciro Priello dei The Jackal che ha deciso di devolvere il montepremi di 100mila euro in beneficenza.

La polemica sugli sketch identici alla versione tedesca

Nonostante il successo ottenuto, non sono mancate le polemiche. Alcuni fan più attenti, infatti, hanno notato che alcuni sketch erano identici alla versione tedesca del programma, tra cui quello di Lillo che si è esibito in un numero di magia.

A spiegare il motivo è stato alcuni giorni fa proprio il comico Romano al Corriere della Sera: in realtà quello sketch non era nè suo, nè del concorrente tedesco. A idearlo è stato infatti il mago Lioz. Come dichiarato del resto anche all’inizio dello sketch dallo stesso Lillo. Insomma, per far ridere gli altri comici si può usare qualsiasi strategia, anche reinterpretare pezzi che non fanno parte del proprio repertorio.

Questo non ha rovinato il divertimento. Alla fine, infatti, i momenti più memorabili sono nati estemporaneamente come Posaman, la gag «so Lillo» o le punzecchiature tra Elio e Frank Matano.