Autore: Marco Della Corte

Live non è la D’Urso, 10 maggio: ci sarà Marco Carta?

Striscia la notizia ha recentemente preso di mira Barbara D’Urso per alcune dichiarazioni riguardanti il cantante sardo.

Barbara D’Urso ha annunciato l’assenza di Marco Carta a Live Non è la D’Urso, per alcuni problemi che il cantante di Cagliari avrebbe avuto con l’aereo. Bugia o verità? Secondo Striscia la notizia, Marco Carta sarebbe stato tranquillamente a casa sua e, ascoltando in tv le dichiarazioni di Barbarella, sarebbe sobbalzato dal divano. In verità, come ha svelato lo stesso programma di Antonio Ricci, tramite la trasmissione di un fuori onda, il collegamento con Marco Carta non sarebbe avvenuto a causa di un problema di scaletta. Dunque, l’artista 35enne non avrebbe avuto alcuna noia, a dispetto delle dichiarazioni della D’Urso.

Live non è la D’Urso: Barbara non se la prende

Come espresso dal portale Solo Donna, Barbara D’Urso non sembra essersela presa per quanto svelato da Striscia, anzi, ha approfittato del programma di Canale 5, per svelare alcune anticipazioni, abbastanza sibilline in realtà, su quello che dovremmo (e il condizionale è d’obbligo) vedere stasera nella nuova puntata di Live - Non è la D’Urso: “Aereo o non aereo?? E Marco Carta ci sarà a Non è la d’Urso?”. L’appuntamento, come ogni domenica, è stasera alle 21:25 su Canale 5.

Marco Carta alla fine l’ha preso davvero!

Visualizza questo post su Instagram

Sono partito da qui con delle consapevolezze ma devo ammettere che le mie speranze erano nettamente più forti. Come si può essere certi del contrario di ciò che si ha davanti agli occhi? Non è superbia, illusione, abnegazione, negazione o qualcosa che non si è voluto vedere. Si chiama speranza. La cosa più bislacca è che riparto da qui con la stessa speranza, che non è morta, bensì più forte di prima. Lacerata, si, ma nutrita da quel senso che solo mia nonna sapeva dare alle cose e agli accadimenti. Non sono frottole se penso che la memoria è una cosa che vive e che ci fa vivere, non è una frottola mettere o fare qualcosa per lei, senza scadere nell’auto commiserazione, senza vivere in funzione di essa, no, certo che no. Sono disobbediente e non ce la farei. Era stupendo il tuo contenitore, ma ora sei paradossalmente più vicina, energia. Adesso torno a Milano. Sarai nelle mie canzoni, nei miei concerti, nei miei piccoli grandi e piacevoli passi. E provo gioia se penso che ti amo nonna. Che onore! Sono grato di essere stato allevato da te, mi hai reso sensibile e forte, Mi hai bastonato con morbidezza Ti sei opposta con il tuo metro e 40. Sei l’unica persona che mi ha fatto pensare “però... ha ragione” Anche nella mia età più ribelle. Se mi sono stimato è grazie a te patata. Ora vado a realizzare qualche nostro sogno. 𝑇𝑢 𝑔𝑢𝑖𝑑𝑎𝑚𝑖 𝑒𝑑 𝑖𝑜 𝑐𝑎𝑛𝑡𝑒𝑟𝑜̀.

Un post condiviso da Marco Carta (@marcocartaoff) in data:

Al di là di quella che sia la verità sul disagio «aereo», alla fine Marco Carta l’aereo lo ha preso davvero! Tre giorni fa, ha lasciato la sua isola natia per tornare a Milano. Marco ha postato una foto su Instagram di lui con tanto di mascherina sull’aereo. L’immagine è corredata da un commovente messaggio, che inizia così: «Sono partito da qui con delle consapevolezze, ma devo ammettere che le mie speranze e non nettamente più forti». L’artista era tornato in Sardegna per dare l’ultimo saluto alla sua amata nonna, che lo ha cresciuto.