Autore: Stefano Calicchio

Ammortizzatori sociali

5
Feb 2020

Legge 104, le agevolazioni previste nel 2020 per l’acquisto delle auto dei disabili

Anche nel 2020 la legge 104 offre alcune precise agevolazioni in favore degli assegnatari per l’acquisto delle automobili

Con l’inizio del nuovo anno molti titolari della legge 104 si chiedono quali sono le agevolazioni effettivamente disponibili per l’acquisto di una nuova vettura. La normativa in questione prevede infatti importanti vantaggi tanto sull’Iva, quanto sulle detrazioni e sul pagamento di alcune specifiche imposte.

Partendo dal primo punto, nel corso del 2020 il soggetto disabile (oppure il familiare a cui quest’ultimo risulta a carico) può usufruire di un’Iva corrispondente al 4%, purché l’auto non superi i 2mila CM3 di cilindrata per i motori a benzina ed i 2800 CM3 per quelli a diesel. La stessa soglia di Iva viene applicata per l’acquisto di optional e per i relativi adattamenti. Da notare che si può beneficiare dell’Iva al 4% anche per le riparazioni effettuate sulle vetture destinate a persone disabili e sui relativi ricambi utilizzati.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni a punti, in Francia continuano le tensioni: scioperi e mobilitazioni in strada, 22mila emendamenti in Parlamento

Le detrazioni Irpef disponibili nel 2020

Una seconda agevolazione ancora disponibile nel corso del 2020 è la detrazione Irpef. Quest’ultima corrisponde al 19% sul costo che risulta sostenuto per l’automobile, purché la spesa non sia superiore a 18075,99 euro. La detrazione risulta spettante per un solo veicolo ogni quattro anni (la norma prevede che rispetto a tale parametro a fare fede sia la data della fattura di acquisto). Per beneficiare nuovamente dell’agevolazione sarà però necessario cancellare la vettura precedente dal pubblico registro automobilistico.

Le altre esenzioni disponibili nel 2020

Passiamo infine alle esenzioni disponibili nel corso del 2020 legate alla legge 104. Tra le agevolazioni ritroviamo l’esenzione permanente al pagamento del bollo auto e l’esenzione alla trascrizione del passaggio di proprietà. Per poter beneficiare dei vantaggi appena indicati bisogna ovviamente fornire la documentazione utile comprovante la relativa idoneità al momento dell’acquisto della vettura.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni, Gualtieri (MEF): ‘quota 100 non può essere prorogata’, serve una misura diversa