Autore: Caterina Perna

Scuola

1
Dic

Graduatorie istituto terza fascia: riapertura nella prossima primavera

Il prossimo anno 2020, saranno riaperte le graduatorie istituto della terza fascia, ovvero sarà possibile per i nuovi aspiranti docenti inserirsi in tali graduatorie.

Il prossimo anno 2020, saranno riaperte le graduatorie istituto della terza fascia, ovvero sarà possibile per i nuovi aspiranti docenti inserirsi in tali graduatorie. Invece, per i docenti già iscritti sarà possibile aggiornare la propria posizione.

Chi è già inserito, con la riapertura della terza fascia, potrà far valutare nuovi titoli e servizi se conseguiti (un anno di servizio intero equivale a 12 punti e ogni 16 giorni di servizio valgono un punto) inoltre, potranno anche cambiare provincia d’inserimento.

Il decreto scuola 126/2019, ancora non è stato approvato in via definitiva (riprendono lunedì, nell’aula della Camera, i lavori per la conversione in legge del decreto), ma allo stato attuale della discussione è previsto per i nuovi inserimenti, il possesso della laurea unitamente ai 24 CFU nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Graduatorie d’istituto: ulteriori dettagli

L’ultimo aggiornamento delle graduatorie di terza fascia è avvenuto nell’anno 2017. Tali graduatorie saranno aggiornate, probabilmente tra marzo e luglio 2020, e saranno valide per i successivi tre anni. La procedura di nuovo inserimento o aggiornamento andrà fatta online, tramite il sito del Ministero dell’Istruzione.

L’accesso al sito del Miur, avverrà tramite le personali credenziali, costituite da username e password. E’ da precisare che, la terza fascia di istituto comprende tutti i docenti inseriti a domanda in graduatoria con laurea o diploma valido per l’insegnamento, ma che non sono abilitati.

A titolo d’esempio, i laureati in economia aziendale potranno inserirsi nelle graduatorie d’istituto nella classe di concorso A45, ovvero di Scienze economico-aziendali e A47, ovvero scienze matematica applicata. Le graduatorie di terza fascia saranno utilizzate dal dirigente scolastico, per attribuire supplenze, in caso di esaurimento dalle graduatoria di istituto di prima fascia e di seconda fascia.

Le supplenze attribuibili potranno essere sia annuali o fino al termine delle attività didattiche sia per sostituzione dei docenti temporaneamente assenti (come ad esempio, per malattia, congedo, maternità).

Infine, ricordiamo agli aspiranti docenti, che ancora non sono inseriti, che su internet, è possibile trovare degli strumenti gratuiti, che in pochissimo tempo calcoleranno il punteggio per i nuovi inserimenti e per gli aggiornamenti.

In altre, parole mediante specifici siti sarà possibile valuta il punteggio derivante dalla laurea e i punteggi dei titoli in proprio possesso, per le graduatorie di terza fascia per l’insegnamento secondo quanto previsto dal D.M. 374 del 1 giugno 2017 - allegato B.