Autore: Giacomo Mazzarella

Ticket Sanitario

Esenzioni ticket 2021, la guida dettagliata

Chi non è tenuto a pagare il ticket sanitario e cosa sono i vari codici di esenzione

Disoccupati, inoccupati, bambini e anziani sono soggetti che possono essere esentati dal pagamento del ticket sanitario. Lo prevede la normativa vigente anche se per ogni tipologia di soggetto eventualmente esente esistono delle condizioni da rispettare ed esistono dei codici di esenzione da ottenere. Ma come funziona l’esenzione dal ticket sanitario? Ecco una guida per capire bene di cosa si tratta e come è possibile sfruttarla.

Esenzioni Ticket sanitario, età e disoccupati

Le esenzioni ticket sanitario sono diverse e riguardano diverse tipologie di soggetti. Il Sistema Sanitario Nazionale prevede diversi codici di esenzione che variano con il variare dei soggetti a cui essi si riferiscono. I codici di esenzione sono 4 e cioè E01, E02, E03 ed E04.

Per codice di esenzione E01 si intente l’esenzione spettante a soggetti che hanno meno di 6 anni di età o che ne hanno più di 65. Oltre all’età va rispettata la condizione reddituale. Infatti occorre che il nucleo familiare dell’over 65 o dell’under 6 abbia un reddito annuo lordo, relativo a appartenenti a un nucleo familiare con reddito lordo annuo inferiore a 36.151,98 euro.

Per codice di esenzione E02 invece ci si riferisce a quello destinato ai disoccupati ed i loro familiari a carico. Anche in questo caso limiti di reddito da rispettare perché il reddito annuo non deve superare gli 8.263,31 euro se single o gli 11.362,05 euro con coniuge a carico. Per i figli a carico, per ognuno, le soglie vengono aumentate di 516,46 euro.

Esenzione ticket sanitario pensionati o titolari di assegno sociale

Anche per determinati pensionati vige l’esenzione dal pagamento del ticket. Infatti con il codice di esenzione E03 c’è l’esenzione per i titolari di assegno sociale o pensione sociale. Esenzione dal pagamento del ticket che vale pure per i familiari a carico sia per i titolari di assegno che di pensione sociale.

Anche i titolari di pensioni al minimo sono esentati dal pagamento del ticket sanitario. In questo caso il codice esenzione è quello E04. Per i titolari di queste pensioni al minimo oltre ad avere una età superiore a 60 anni, per poter ottenere l’esonero devono rispettare alcuni parametri reddituali.

Nello specifico questi limiti sono gli stessi previsti per i soggetti che rientrano nel codice di esenzione E02. Infatti per i non coniugati occorre un reddito annuo non superiore a 8.263,31 euro. Per i coniugati invece il limite di reddito annuo è fino a 11.362,05. Per ogni figlio a carico di uno dei soggetti titolari di questa esenzione le soglie vanno incrementate di 516,46 euro.

Oltre a queste esenzioni poi, ci sono quelle per determinate patologie che prevedono ognuna un codice differente. In pratica un elenco di malattie che per chi ne soffre danno diritto a delle esenzioni per determinati trattamenti del servizio sanitario nazionale. Le patologie che danno diritto all’esenzione sono individuate dal Decreto legislativo 124/98 che ne ha introdotto un elenco che poi è stato modificato ed implementato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sui nuovi Lea del 12 gennaio 2017.